Utente 4230

07 nov 2020
diritto di famiglia

Abitazione genitoriale: è mia di diritto anche ho ancora i genitori?

Buongiorno, vorrei informazioni riguardo la possibilità di entrare in possesso della casa genitoriale, attualmente in stato di abbandono e degrado.E' la casa in cui sono cresciuta con i miei genitori, attualmente separati fisicamente ) ed entrambi hanno un nuovo compagno ma non legalmente e ufficialmente.
Entrambi vivono in case diverse dalla nostra ex casa che è disabitata già da alcuni anni.
La casa è intestata a entrambi e io vorrei risrutturarla e entrarne in possesso, ma uno dei miei genitori non è d'accordo.
Vorrei precisare che non ho lavoro e non ho altre case e ho solo 28 anni, quindi in teoria mi dovrebbero ancora mantenere ma io non gli ho chiesto mai niente.Ho anche una sorella che però sarebbe d'accordo se ci andassi a vivere io.
Come potrei fare? Quale potrebbe essere la forma più adatta per entrare in possesso della casa? Scrittura privata, comodato, compravendita( io non ho attualmente soldi ma in ogni caso un domani mi spetterebbe di diritto) usucapione?
Grazie in anticipo dei consigli.

Risposte degli avvocati

domenico russo
Avvocato civilista
07 nov 2020

Da esame sommario, da quanto da lei indicato non appare alcun diritto attuale all'acquisto di diritti sull'immobile: eventuali diritti agli alimenti o al mantenimento non necessariamente comportano il riconsocimento al possesso di beni immobili dei genitori. I diritti successori non sono rivendicabili prima dell'evento morte. Varie ipotesi (tra quelle indicate) sono prospettabili, ma necessitano del consenso dei titolari: anche l'usucapione necessita, oltre che del decorso di tempo ed altri requisiti, di mancata contestazione. Cordiali saluti.