Utente 3608

07 set 2020
diritto di famiglia

Mantenimento per figlio disabile: si può imporre la scelta di una scuola privata?

Io e il mio ex compagno siamo in disaccordo sull'utilizzo dell'assegno di accompagnamento di nostro figlio disabile. Io e il padre del bambino non ci siamo mai sposati, solo conviventi, siamo separati da 2 anni e abitiamo in città diverse. Fino ad ora il padre aveva un part time e mi ha corrisposto 200 euro al mese di mantenimento per il figlio e metà delle spese scolastiche (la disabilità del bambino ha reso auspicabile la scelta di una scuola privata, scelta da entrambi). Ora che il padre ha trovato un lavoro a tempo pieno gli ho chiesto un aumento a 300 euro di mantenimento ma lui mi risponde che a questo punto non vuole più pagare la scuola, suggerendo di pagarla con l'assegno di accompagnamento che fino ad ora era stato accantonato in un fondo di deposito per il futuro del bambino. Posso oppormi all'utilizzo dei soldi del bambino? Il padre non ha avuto un peggioramento della situazione lavorativa, al contrario è migliorata. Chi si occupa delle terapie del bambino siamo io e mio padre e non abbiamo mai toccato i fondi del bambino. La legge cosa dice?

Risposte degli avvocati

CERTO IL PADRE è TENUTO AL MANTENIMENTO. PUò CONTATTARMI 3332592374


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
07 set 2020

Gentile Signora,
se le condizioni economiche del padre sono migliorate è un suo dovere giuridico, oltre che morale, corrispondere di più al proprio figlio.
Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
(Cell. 3280999150)