Utente 1384

29 apr 2020
diritto di famiglia

Mio marito vuole cacciarmi di casa: cosa fare?

Salve, io e mio marito abbiamo avuto uno scandalo (mio marito mi umilia e mi insulta costantemente) e una settimana dopo ho ricevuto una lettera dal suo avvocato in cui si afferma che mio marito ha il desiderio di separarsi da me e che devo prendere un appuntamento durante 15 giorni con avvocato del marito.
La lettera afferma anche che dovrei prendere un avvocato, ma se non ho il mio avvocato e non posso pagare le spese di un avvocato ora? Se non mi metto in contatto con l’avvocato di mio marito, cosa mi succederà? Dopo le accuse sono portate contro di me?
Poi, in una successiva conversazione, mio ​​marito annunciò che entro due settimane avrei dovuto lasciare anche la casa in cui io vivo con lui (lui affitta questa casa e paga l’affitto). Sono ucraina, in Italia non ho nessuno che possa aiutarmi e darmi alloggio, non posso andare in Ucraina a causa della quarantena per il coronavirus.
Mio marito (italiano) può buttarmi in strada? Come ha detto : “Se tra due settimane non esco di casa, mi getterà in strada con il suo avvocato e i suoi carabinieri”.
Cosa dovrei fare in questa situazione? Grazie mille per la risposta.

Risposte degli avvocati

giovanni carbone
Avvocato civilista
29 apr 2020

Gent.le Sig.ra,
suo marito non può metterla in strada, tanto meno con i Carabinieri. L'Avvocato avrà inviato una lettera per chiederle se vuole procedere con una separazione consensuale o diversamente la informa che procederà con una giudiziale se lei non è d'accordo. Ha senz'altro bisogno di un Avvocato che la assista. Se desidera una mia assistenza mi potrà contattare direttamente al 3920395073, anche via whatsApp o tramite i recapiti che trova sul mio sito www.studiolegalecarbone.org, inviandomi una copia della lettera che ha ricevuto. Avv. Giovanni Carbone


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
29 apr 2020

Buongiorno Sig.ra,
la lettera che ha ricevuto dall'avvocato di suo marito è una richiesta di separazione consensuale o eventualmente giudiziale, qualora Lei non voglia separarsi.
Le consiglio di rivolgersi ad un avvocato per valutare al meglio tutti gli aspetti, quali ad esempio: esistenza o meno di figli, attuale situazione lavorativa di entrambi, intestazione del contratto di affitto, separazione o comunione dei beni ed altre informazioni utili ai fini della separazione.
Per quanto riguarda la minaccia di gettarLa in strada, non si preoccupi, non può farlo.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
(Cell. 3280999150)


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
29 apr 2020

Buongiorno,
mi contatti se vuole al 3484901170 (anche WhatsApp) sarò lieto di fornirLe assistenza.
Cordialmente