Utente 1516

07 mag 2020
diritto di famiglia

Mio padre mi minaccia e mi costringe in casa. Può farlo?

Salve vorrei una consulenza per quanto riguarda il mio problema. Attualmente con la circostanza Covid-19 sono stata costretta a tornare dove abito con mio padre, mentre da settembre vivevo in una casa presa in affitto dove studio per l'università. Attualmente, sotto mia decisione di voler tornare in quella casa date le disposizioni e quindi potendolo fare, mio padre mi ha minacciato che se fossi ritornata lì non mi avrebbe più pagato gli studi e dato soldi per appunto studiare e mantenermi lì. Sottolineo che io in quella casa ho tutte le mie cose, libri, e inoltre è li che ho sempre preparato i miei esami mentre vivendo in casa con lui non riesco. ( premetto che non mi fa uscire per nessuna motivazione, sono chiusa in casa letteralmente da due mesi.)

Risposte degli avvocati

Buongiorno. la minaccia di non pagare gli studi, non configura un reato , perchè non si tratta di "minaccia di un danno ingiusto" come previsto dal codice. Diverso, invece, è il fatto che la costringa a non uscire. Quello, se lei è maggiorenne, può essere perseguibile