utente 947
23 mar 2020
diritto di famiglia

Organizzazione per vedere figlia

Non siamo sposati ma risultiamo nella stessa residenza. Con una bambina. Ci siamo lasciati pochi mesi fa e andando d'accordo abbiamo deciso di crescerla senza mettere in mezzo giudici o altro. In questo periodo con il coronavirus e i divieti per spostarsi come facciamo a tenerci la bambina?
Risposte degli avvocati
29 mar 2020

Gentile utente, per quanto concerne il diritto di frequentazione e visita del genitore separato non collocatario, gli spostamenti finalizzati a prendere, tenere e a riportare i figli all'altro genitore, possono considerarsi spostamenti "necessari" e, quindi, leciti. il Governo italiano ha precisato che "gli spostamenti per raggiungere i figli minorenni presso l'altro genitore o comunque presso l'affidatario, oppure per condurli presso di sé, sono consentiti, in ogni caso secondo le modalità previste dal giudice con i provvedimenti di separazione o divorzio". http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioNotizieNuovoCoronavirus.jsp lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=4224). Mi sembra di capire che tra Lei e la Sua ex compagnia non sia intervenuto un provvedimento del Giudice volto a regolare i rapporti con la prole. Tenga presente che questi provvedimento possono essere assunti dal Tribunale anche su accordi delle parti, in modo tale che abbiate una regola generale, utile in casi di necessità - come quello attuale. Non è chiaro se - in corso di un ipotetico controllo - potrebbe essere sanzionato, in quanto privo di un decreto del Tribunale. Purtroppo siamo in una fase emergenziale, dove le regole cambiano di giorni in giorno. Cordiali saluti


antonio sirica
Avvocato civilista
24 mar 2020

Cara Utente, purtroppo il suo quesito non è molto chiaro e in particolare non si capisce quale sia il problema. Mi contatti pure tramite piattaforma o tramite il mio sito web (che trova cercando "sirica legal" su google) per fornirmi le ulteriori informazioni di cui ho bisogno. Avv. Antonio Sirica