Utente 752

03 mar 2020
diritto di famiglia

Separazione: Comportamento denigratorio del coniuge

Salve, il mio compagno un po di tempo fa senza nessuna motivazione con sua madre ,dalla quale dipende psicologicamente, minacciò di togliermi nostro figlio con varie battute e vessazioni prolungate poi nel tempo.. un giorno e arrivato anche a minacciarmi solo perché gli avevo chiesto di togliere da vari social le foto del bimbo in quanto ritenevo cosa poco giusta per la sua privacy. Al che non mi ha mai dato soldi visto che siamo conviventi da quando è nato nostro figlio e quindi tutte le spese e varie decisioni anche sanitarie sono sulle mie spalle perché lui non sa decidere ne rendersi conto di cosa sia giusto fare in quanto gode di totale ignoranza in argomenti di salute etc, premetto che le sue visite e fermate a casa sono un paio di volte al mese in quanto sta fuori per lavoro, inoltre anche se piccolo il bimbo mi ha denigrata con svariate parole dinanzi a lui dicendogli che io non sono sua madre etc il tutto con elevata cattiverie e utilizzando il piccolo solo per giocarci in presenza di sua madre e farla ridere, come devo comportarmi?

Risposte degli avvocati

antonio sirica
Avvocato civilista
04 mar 2020

Cara Utente
se la vita di coppia è diventata insostenibile, sarà necessario procedere con una separazione che nel vostro caso segue procedure molto snelle. Sarà necessario in ogni caso redigere un accordo relativo al mantenimento.
Ho già avuto modo di occuparmi numerose di volta di questioni similari, per cui qualora volesse il mio supporto non esiti a contattarmi ai miei recapiti indicati in calce, e sarò lieto di sottoporle un preventivo competitivo.
Tenga infine presente che, anche nel caso in cui fossimo distanti, la cosa non rappresenterebbe assolutamente un problema, in quanto potrò seguire tranquillamente l'intera vicenda da remoto comunicando via telefono e email.
Cordiali saluti,
Avv. Antonio Sirica
@: asirica@siricalegal.it
www.siricalegal.it
T: 0199247656