Utente 2345

19 giu 2020
diritto di famiglia

Separazione consensuale tra conviventi: può sbattermi fuori di casa?

Buonasera, vi porgo un quesito. A Febbraio 2020 ho trovato un accordo con il mio ex, abbiamo due figli che rimarranno nella casa , di entrambi , con il padre.
C’e Stata la sentenza del tribunale in cui ha avvallato lil nostro accordo
In questo accordo c’era scritto che Io sarei dovuta andarmene via da casa a Maggio 2020, ma a causa della emergenza sanitaria i lavori che dovevo terminate per quella data, non li ho potuti terminare. Facendo slittare così la mia uscita.
Il quesito è:
Può lui farmi allontanare da casa pretendendo da Me , da un giorno all’altro , di andarmene?
Vi ringrazio

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
20 giu 2020

Buongiorno,
per rispondere alla sua domanda richiamo una recente pronuncia giurisprudenziale, per cui l’allontanamento di un coniuge dalla casa familiare, in mancanza di giustificati motivi, determina l’addebito della separazione, anche se il coniuge vi fa rientro dopo due giorni. L’onere probatorio dell’intollerabilità della convivenza spetta al coniuge che si è allontanato.
Cordialità.


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
20 giu 2020

Buongiorno Signora,
causa pandemia era oggettivamente impossibilitata a trovare altra sistemazione.
Ora Suo marito (non siete ancora divorziati) non può pretendere che Lei se ne vada da un giorno all'altro, ma Le deve concedere un congruo termine al fine di trovare altra sistemazione.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
(Cell. 3280999150)