Utente 18015

26 set 2022
diritto di famiglia

Spese extra non corrisposte da anni: come procedere?

Buongiorno, il mio ex sono anni che non paga le spese extra e, inoltre non rispetta l'adeguamento ISTAT dell'assegno di mantenimento come da sentenza di separazione e successivamente di divorzio (2015). l'anno scorso è stata tolta la patria potestà. Non so piu' come muovermi e il mio avvocato ad oggi non ha attivato nulla contro di lui. Grazie per l'attenzione.

Risposte degli avvocati

Buongiorno,
la questione è da valutare attentamente anche solo per capire se il suo ex marito abbia beni pignorabili.
In ogni caso, da un punto di vista procedurale, dovrebbe richiedere al Tribunale un decreto ingiuntivo. Segnalo comunque che Cassazione del 2021 non ritiene indispensabile l'ingiunzione, potendo procedere direttamente con l'atto di precetto e poi con la notifica del pignoramento.
Per consulenza e assistenza mi scriva pure all'indirizzo mail riportato nella descrizione del mio profilo.
Cordiali saluti.
Avv. Umberto Depaoli
Torino - Ivrea


francesco vallone
Avvocato civilista
26 set 2022

Salve! Le prospettive per recuperare le somme, possono essere positive se il debitore (il suo ex) è capiente economicamente (stipendio, soldi in banca, ecc ...). Altrimenti, non essendo aggredibile economicamente, probabilmente lei avrebbe un provvedimento giudiziario favorevole, ma sarebbe la classica vittoria di Pirro. Se non ha un suo legale di fiducia, mi contatti e vedrò de e come poterla assistere.


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
26 set 2022

Buongiorno,
per le spese straordinarie extra assegno non corrisposte può procedere direttamente con un ricorso per decreto ingiuntivo e successivo pignoramento.
Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare ai recapiti indicati nel mio profilo.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo


Buongiorno.
Riguardo le spese straordinarie, se è in possesso delle fatture di pagamento, è possibile chiederne il rimborso rivolgendosi al giudice mediante un ricorso per decreto ingiuntivo, un procedimento rapido ed economico.
Lo stesso si può fare anche per le somme corrispondenti al mancato adeguamento ISTAT dell'assegno di mantenimento, ma, in questo caso, potrebbe anche procedere direttamente con l’esecuzione, previa notifica dell’atto di precetto.
Se ha bisogno di assistenza o una consulenza più accurata, anche in videochiamata, previo compenso, può contattarmi alla email: avvdecrescenzochiocciolaliberopuntoit.
Cordialmente.
Avv. Vincenzo de Crescenzo
Foro di Vasto (CH)


26 set 2022

Buongiorno,
premesso che la questione merita un accurato approfondimento.
Il genitore che perde la responsabilità genitoriale è comunque tenuto a versare l’assegno di mantenimento.
Resto a disposizione per una consulenza.
La consulenza va concordata ed è a pagamento.
Cordiali Saluti
Prof. Avv. Domenico Lamanna Di Salvo
MATRIMONIALISTA - DIVORZISTA - CURATORE SPECIALE DEL MINORE
MILANO - BARI