utente 4150
28 ott 2020
diritto di famiglia

Usufrutto casa cointestata: come si fa?

Avvocato buongiorno. Mi trovo in una situazione veramente spiacevole e vorrei dei consigli reali sul da farsi, sui miei diritti e non. Ho 24 anni e sono nello stato di famiglia solo con mio nonno. Non ho un padre e mia mamma è venuta a mancare il 17 giugno dell'anno scorso. Ho ricevuto violenze psicologiche e fisiche da parte di mio nonno così che il 18 giugno (il giorno stesso del funerale) ho deciso di andare via di casa e di vivere da amici fino a inizio gennaio.Avendo fortunatamente con me i soldi che mi aveva lasciato mia mamma. Intanto ho sempre continuato gli studi e tutto quanto , ho gestito la mia vita in solitudine senza avere un appoggio di una famiglia che , effettivamente, non esiste. Dopo la quarantena (e l'impossibilità di trovare un lavoro) cambio ancora casa perché il mio vecchio padrone voleva fare un bnb per questa estate e mi trovo in un'altra casa dove pago l'affitto. Ora i fondi che avevo da parte di mia mamma (defunta) li ho terminati per pagare affitto e studi. Siamo in un periodo dove il lavoro non esiste praticamente, da marzo a maggio niente, è arrivata l'estate e siamo di nuovo in lockdown,gia era difficile prima figuriamoci adesso. Il punto è che mio nonno (che infine ho perdonato nonostante le cattiverie e gli abusi subiti, ho fatto 2 anni di terapia psicologica etc. ) vive in una casa intestata al 50% a me e al 50% al fratello di mamma (è l'usufruttuario, questa casa era in prinicipio di sua moglie e per eredità l'ha passata a suo figlio e a mia madre. Lasciandoci,mia mamma l'ha lasciata a me)Oltre questo, percepisce una bella pensione e anche l'affitto dell'altra casa che è intestata all'altra figlia di cui lui se non erro è usufruttuario ma non sono sicuro. La sicurezza è che è intestata a mia zia nonché sua figlia, questo si. Non mi da nessun supporto economico pur avendo quasi 1800 / 2000 euro al mese e non avendo nessuna spesa .Voglio sapere se ho il diritto di ricevere una cifra tot al mese da mio nonno perché avvocato io davvero non so cosa fare.. Non si trova lavoro e questo mi distrae psicologicamente anche dagli studi. VOGLIO lavorare ma qui a Napoli non c'è niente, inoltre io sono un ragazzo trans con i documenti non ancora cambiati e può capire per me quanto è difficile.Spero di sentirla presto e di avere buone notizie, grazie mille.
Risposte degli avvocati

se tu sei solo ci sonoaiuti da parte dello stato. devi rivolgrrti ad un assistente sociale.se la casa di proprietà anche di tua madre hai diritto ad avere la parte del fitto.se tuononno vive in casa di cui tu sei il proprietario al 50% devi chiedergli affitto, se poi lui ha usufrutto non puoi chiedere ninete. rivolgiti assistente sociale. per il fitto i comuni stanziano fondi. puoi chiamarmi 3332592374


avvocato dequo
Avvocato civilista
29 ott 2020

Salve, questo tipo di consulenza deve essere fornito a pagamento. Il caso è abbastanza articolato.