Utente 18597

24 ott 2022
diritto minorile

Aggressione compagna di classe: domande

Buongiorno, mia figlia è stata aggredita durante la ricreazione da una compagna di classe in presenza di tante altre compagne che ne possono testimoniare l'accaduto... ho parlato con la coordinatrice di classe che mi ha rassicurato di indagare su quanto le raccontavo , successivamente mi ha telefonato per aggiornarmi sul suo approfondimento in merito , e la sua conclusione è stata: "deve dimostrare che è successo a sucola" senza interpellare l'aggressore, senza indagare con le altre compagne di classe ... a presiedere si sono messi sulla difensiva ...
Mia figlia ha avuto attacchi d'ansia e siccome non sapevo cosa le stesse succedendo l'ho accompagnata la pronto soccorso dove le hanno detto che era un attacco d'ansia , durante la visita le hanno trovato delle echimosi sul dorso e sulla gamba e da quel momento mia figlia ha sfogato quanto fosse accaduto a scuola quel giorno...
Ora volevo chiedere come posso trovare una soluzione per far rientrare in totale serenità mia figlia a sucola , se l'istituto anziché indagare e prendere provvedimenti... parte col presupposto che non avendo prove non posso accusare e tutto finisce così? Mia figlia teme questa ragazzina, perché già in 4° elementare aggredi' mia figlia, non denunciai l'accaduto perché so che la situazione familiare di questa ragazza è parecchio complessa , ho provato ad avere un "approccio telefonico con la famiglia " ma siamo stati minacciati di farci guerra e che sarebbero venuti sotto casa nostra ecc.. non vado oltre ... premetto che sia mia figlia che questa ragazza hanno discusso per delle foto di un ragazzino su instagram e questa ragazza ha detto a mia figlia "non ti darà mai retta perché sei un obesa del c...o mia figlia ha risposto all'offesa dicendo che lei era uno stecchino ecc.. e da lì parte l'aggressione con calci .. come posso tutelare mia figlia?

Risposte degli avvocati

24 ott 2022

Buonasera,
La vicenda merita un accurato approfondimento.
Resto a disposizione per una consulenza approfodita.
La consulenza va concordata ed è a pagamento.
CORDIALI SALUTI
PROF. AVV. DOMENICO LAMANNA DI SALVO
MATRIMONIALISTA - DIVORZISTA - CURATORE SPECIALE DEL MINORE
MILANO - BARI