utente 1060
02 apr 2020
diritto penale

articolo 336 cp

salve vorrei sapere cosa rischio in caso di processo e successiva condanna nei miei confronti per il reato 336cp contestatomi stamane per aver minacciato agenti in seguito a controllo per coronavirus. mi hanno anche attribuito falsa testimonianza. premetto ero a 400cmetri da casa per sgranchirmi le gambe, ho poi aggiunto sarei anche andato in farmacia e mi hanno accusato di aver fatto una dichiarazione falsa.
Risposte degli avvocati

A mio avviso nessuna dichiarazione falsa poiché se lei ha detto la verità e cioé che stava per andare in farmacia (dimostrabile mediante testimone) non c'è falsità. Poi vorrei capire perché dice di averli minacciati? Quali parole ha proferito? Se è stato riluttante a un controllo dovrebbe sussistere il reato di cui all'art. 337 c.p., la mera resistenza. Ma va esclusa qualsiasi condotta penalmente rilevante laddove l'imputato non ha tenuto una condotta supinamente remissiva, soprattutto se ha reagito ad atti eccessivi o arbitrari del pubblico ufficiale. La questione va approfondita. Se ha bisogno mi contatti pure (3460828254) Avv. Pasquale Chimisso.


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
02 apr 2020

Deve affidarsi ad un avvocato, altrimenti gliene sarà attribuito uno d'ufficio. Deve quindi difendersi. Se vuole assistenza può chiamarmi al 3484901170 o prenotare una consulenza tramite la piattaforma.