utente 1932
26 mag 2020
diritto penale

Consulenza per una testimonianza

Salve vorrei chiedere una consulenza mi è arrivata una lettera di un avvocato dice che dovrei andare a testimoniare per un tizio che a avuto una denuncia dalla sua ex compagna il fatto è che io non so nulla e in più ce scritto che se non vado devo pagare una penale di oltre 500 euro. Io non essendo imputato non sono obbligato a presentarmi o sbaglio.
Risposte degli avvocati
avvocato dequo
Avvocato civilista
26 mag 2020

Buonasera, non posso rispondere senza prima aver letto la richiesta di comparire in udienza. Cordiali saluti.


Converrebbe rispondere al Collega dicendo quanto espone adesso. Bisogna chiedere se la testimonianza è stata già ammessa dal giudice. Se crede meglio far rispondere ad un avvocato, Le darei un preventivo. Saluti cordiali Avv.Antonio Cesarini


domenico russo
Avvocato civilista
26 mag 2020

Occorrerebbe visionare l'intimazione (la lettera) che le è arrivata. Qualora fosse riferita a giudizio civile, si dovrà verificare se è pervenuta nei termini di legge, e se il contenuto rispetta i dovuti requisiti. Anche la mancata conoscenza dei fatti non la esonara a partecipare all'udienza: riferirà quello che sa, ovvero - se non sa nulla - dichiarerà ad ogni domanda che non è in grado di rispondere perché all'oscuro dei fatti oggetto dei capitoli di prova. La testimonianza è un dovere, e non partecipare all'udienza espone il testimone a sanzioni civili ed, eventualmente, penali, con possibilità che sia disposto l'accompagnamento coatto a mezzo forze dell'ordine. Cordiali saluti.


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
26 mag 2020

Sbaglia. Ha l'obbligo di presentarsi. Cordialmente Avv. Antonio D'Aronzo