Utente 16173

21 giu 2022
diritto penale

Reato estinto e concorsi: come saperlo?

Buonasera, come da titolo vorrei un'informazione. Nel 2005 sono stata condannata a un anno con sospensione condizionale della pena per detenzione di sostanza stupefacente,art.73 comma 1. Non avendo commesso più alcun reato la pena si è estinta ed è stata annotata l'avvenuta estinzione dal giudice. Ho richiesto il certificato del casellario (in cui non risulta nulla) e la visura in cui risulta questo reato(estinto). In base alla legge Orlando in sede di autocertificazione non si è tenuti a dichiarare i reati sospesi ed estinti ( si è tenuti a dichiarare quanto presente nel certificato). Da quanto ho letto, i reati con sospensione condizionale inoltre non saranno mai visibili alla PA. La domanda è: devo comunque richiedere la riabilitazione?Pur ottendendo la riabilitazione posso essere esclusa dalle graduatorie delle supplenze o da altri concorsi scuola? Si è trattato di uno stupido errore e non mi sembra giusto continuare a pagare. Nel documento richiamato dpr del 2012 questo reato risulta ostativo ma non capisco se questo è valido per tutta la vita anche se il reato è estinto da tanto tempo. Ho paura che pur richiedendo la riabilitazione non ci sia nulla da fare e che io possa essere esclusa da tutto ciò che attiene a questo mondo in ogni caso e quindi debba rinunciare. La richiesta di riabilitazione ha comunque un costo ma se questo non serve comunque a nulla risulta inutile.Spero che qualcuno mi aiuti a fare chiarezza.
grazie

Risposte degli avvocati

22 giu 2022

Buonasera, senza visionare gli atti in suo possesso non è possibile dare risposta corretta alla sua domanda. Se ritiene mi può contattare - alessimaria.77()gmail.com per una consulenza gratuita.
Avv. Maria Alessi