Utente 15502

18 mag 2022
diritto penale

Registrazioni colloquio: è legale?

Buonasera,il mio quesito è questo: Mi reco in ospedale per visita specialistica con un dottore mai visto prima.
La visita è concordata alcuni giorni prima.
Può il medico, all'interno del suo studio, reggistrare la conversazione e usarla in tribunale?
In attesa di leggerVi porgo cordiali saluti.

Risposte degli avvocati

antonio leggiero
Avvocato
Avellino
19 mag 2022

Buongiorno.
Registrare un colloquio al quale si partecipa (anche all'insaputa dell'interlocutore) è - secondo i più recenti orientamenti giurisprudenziali -lecito dal punto di vista penalistico. In altri termini, non è considerata intercettazione.
Questo in linea generale e dal punto di vista del diritto penale.
Nel caso da lei esposto bisogna valutare (naturalmente in via riservata,) perché questo medico abbia effettuato tale operazione e poi perché l'abbia utilizzata in un'aula di Tribunale. La questione va quindi approfondita. Se vuole può contattarmi ai miei recapiti ed esaminerò la questione.
Cordialmente.
Prof.Avv. Antonio Leggiero


elena armenio
Avvocato civilista
Brescia
19 mag 2022

Buongiorno,
registrare le conversazioni a cui si partecipa attivamente è lecito, secondo le più recenti sentenze della Corte di Cassazione, anche senza avvisare l'interlocutore, e tali registrazioni sono ammesse come prove in un giudizio penale e, in misura più limitata, in quello civile.
Non sono considerate infatti intercettazioni, soggette invece ad autorizzazione.
Resta tuttavia da valutare il contenuto della conversazione.
Il medico ha infatti obbligo di riservatezza e segretezza, in base al proprio codice deontologico, salvo i casi di deroga e in base alla natura delle informazioni delle quali è venuto a conoscenza.
Resto a disposizione per approfondimenti o consulenza.
Cordiali saluti
Avv. Elena Armenio