Utente 2974

28 lug 2020
diritto penale

Testimonianza: come fa a valere senza prova?

Allora le spiego la situazione, un mio conoscente è stato arrestato con accusa di spaccio... Sui verbali che gli sono stati consegnati dalla polizia con tutti i passa mano documentati spunta il mio nome e il fatto che lui mi abbia ceduto 10g di sostanza stupefacente. Ora mi chiedo dato che non mi è mai stata trovata come fanno a scrivere che si tratta di sostanza stupefacente e addirittura il peso?

Risposte degli avvocati

28 lug 2020

Buongiorno, chi svolge le indagini può ricavare le informazioni da osservazioni dirette (es. agenti delle forze dell'ordine presenti sul luogo, visibili o nascosti) così come da dichiarazioni (es. chi ha dichiarato di aver ceduto della sostanza). Possono essere ipotizzate delle ricostruzioni dei fatti (es. in base a passaggi successivi di sostanze di mano in mano). Nelle indagini, vengono formulate delle ipotesi, che solo successivamente (eventuale processo) dovranno essere provate. Per tutelarsi, cerchi di ricordare minuziosamente sin d'ora ogni azione di quella giornata e possibili testimoni. Se verranno aperte delle indagini a Suo carico, consulti un Avvocato di Sua fiducia (o l'Avvocato assegnato d'ufficio non appena le venisse assegnato) e chieda di esaminare gli atti di indagine accessibili. Ricordi che in fase di indagini gli atti possono essere secretati in tutto o in parte. Tuttavia è importante conoscere ogni elemento disponibile sin dall'eventuale inizio. Se non saranno aperte indagini a Suo carico, invece, è possibile che verrà sentito come testimone. Cordialmente - Avv. Paola Martinatto Maritano - Torino