Utente 4768

17 dic 2020
diritto societario e commerciale

Problema contratto palestra

Ho sottoscritto un contratto nel mese di ottobre con la compagnia ***. Tuttavia qualche giorno dopo le palestre hanno chiuso a causa del Covid, e per questo non ho pagato la tassa di iscrizione iniziale di 30,00€, anche perché non ho MAI usufruito dei loro servizi.
Qualche giorno fa mi è arrivata una mail in cui mi si chiede di pagare una penale, e viene riportata questa voce: “ Comunichiamo sin da ora che, in ulteriore difetto di pagamento entro il termine indicato, ****Italia S.r.l. si vedrà costretta a porre in essere i necessari adempimenti per il recupero del proprio credito”.
Qualcuno potrebbe aiutarmi?

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
20 dic 2020

La somma di iscrizione di norma deve essere saldata alla sottoscrizione del contratto, per cui la presenza del covid non la esonera dal saldo, visto che il pagamento è essenziale per perfezionare la procedura di iscrizione. Diverso sarebbe stato il caso in cui le fosse stato richiesto il saldo delle rate mensili, che non sarebbero state dovute, vista la presenza del covid 19. Aggiungo che senza leggere le condizioni contrattuali di adesione al servizio offerto dalla palestra, devo suggerirle di saldare il debito.


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
17 dic 2020

Buonasera,
il pagamento da parte Sua non è dovuto per impossibilità sopravvenuta della prestazione, in quanto le palestre erano chiuse cause covid.
Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno ai recapiti indicati nel mio profilo.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo