utente 2155
07 giu 2020
diritto societario e commerciale

Società responsabilità Limitata

Buongiorno, ringrazio anticipatamente per l'attenzione. Nel luglio del 2015 costituisco una società per la gestione di un bar/gelateria/pizzeria con una socia, quest’ultima al 51% mentre io al 49%. Amministratore sono io. Nella società ho sempre lavorato (anche le licenze erano per aprire erano tutte conseguite a nome mio) senza mai percepire un compenso mentre la mia socia non ha mai lavorato. La socia è sempre stata mantenuta al corrente di ogni decisione relativa al personale dipendente, agli acquisti e alla situazione patrimoniale/economica, di fatto il commercialista è stato scelto da lei tra i suoi consulenti di altre sue società. Al 31/12/2018 mi dimetto dalla carica di amministratore e il marito della mia socia mi succede come amministratore. A detta data la riserva straordinaria della società, costituita dagli utili maturati nei 5 anni di mia gestione ammonta a € 64.000,00. A inizio 2019 la mia socia mi proibisce di far parte delle decisioni aziendali e mi esclude completamente dalla vita della società. La socia avente il 51% delle quote delibera nei confronti del marito amministratore un compenso annuo pari a € 60.000,00 oltre rimborso spese. Ad oggi mi giunge convocazione per partecipare all’assemblea per l’approvazione del bilancio dell’anno 2019, richiedo quindi i documenti e la situazione è la seguente: - Compenso liquidato all’amministratore € 69.800,00 - Finanziamento infruttifero vs. soci € 15.000,00 - Finanziamento acceso presso istituto bancario € 10.000,00 - PERDITA D’ESERCIZIO € 59.800,00 Sono a chiedere quali azioni dovrei intraprendere per fare giustizia?
Risposte degli avvocati
andrea zanardi
Avvocato civilista
Milano
08 giu 2020

Buonasera, dalla ricostruzione che Lei fa della vicenda, e’ evidente come nessun professionista potrebbe rendere una consulenza verosimile senza aver esaminato tutta la documentazione relativa, fra l’altro, a diversi anni di attività della società. Fra l’ altro non credo sia nemmeno sufficiente l’apporto di un AVVOCATO SPECIALIZZATO IN DIRITTO COMMERCIALE E SOCIETARIO, OCCORRE ANCHE CHE I BILANCI SIANO PRESI IN ESAME DA UN VALENTE COMMERCIALISTA. I passaggi da seguire sono quelli che indico: 1. Esame della vicenda in diritto; 2. Esame dei bilanci e delle scritture contabili; 3. Individuazione delle azioni stragiudiziali o giudiziali esperibili. Voglio essere lineare ed onesto: su una posizione come la sua NON CI SONO SCORCIATOIE: O LA POSIZIONE E’ GESTITA DA UNO STUDIO CON ALL’INTERNO TUTTE LE COMPETENZE E CON UN INVESTIMENTO ECONOMICO IMPORTANTE DA PARTE SUA OPPURE E’ PREFERIBILE RASSEGNARSI AI DANNI SUBITI. Il nostro studio - WWW.ZANARDIGALIMBERTI.IT - e’ disponibile ad un colloquio più approfondito anche al fine di renderle un preventivo preciso. Le lascio il mio portatile per un eventuale contatto: 347.5343065. Avv. Andrea Zanardi


marco sansone
Avvocato civilista
Vallo della Lucania
07 giu 2020

E' assolutamente evidente - anche sulla base delle poche notizie che ha fornito, della mancata conoscenza dello statuto societario e della mancata (inevitabile) allegazione di documenti, che Lei ha subito una serie di azioni ingiuste. Deve chiaramente agire dinanzi al Giudice civile (probabilmente sezione specializzata per le imprese) per avere giustizia. Prima, però, Le consiglio di predisporre una diffida ben motivata con l'aiuto di un avvocato specializzato in materia. Tenterei, poi, anche una mediazione dinanzi ad Organismo competente. Se vuole, io sono a disposizione. Può scrivermi su marco()avvsansone.it


vanessa valeria vianello
Avvocato civilista
Milano
07 giu 2020

Buongiorno, una risposta sulla scorta delle sole informazioni fornite sarebbe imprecisa. Mi invii tutta la documentazione a mezzo email a vianellolex()gmail.com, poichè andrà visionato lo statuto, il recesso dalla carica, la convoca, le delibere. Sono specializzata in diritto commerciale e opero su Milano e province limitrofe. A disposizione, porgo cordiali saluti.


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
07 giu 2020

Buonasera, purtroppo la questione richiede una consulenza approfondita. Se vuole, può contattarmi privatamente o mediante consulenza diretta. Cordialmente