Divisione spese legali tra i condomini

Domanda

Buongiorno. Nel gennaio 2014 ho ricevuto dall’amministratore un sollecito per il pagamento di una parte delle spese condominiali, premetto che ho sempre pagato con puntualità. A causa di problemi familiari non mi sono più ricordato di pagarle anche dopo il sollecito. Dopo 6 mesi ho ricevuto dall’avvocato dell’amministratore una nota pro-forma dove mi chiedeva di pagare le spese condominiali che poi ho pagato. Oggi ricevo sempre dallo stesso avvocato una raccomandata che mi chiede sostanzialmente di pagare le spese legali allora sostenute dicendo che sono una parte delle spese condominiali approvate in assemblea 2014. Nel totale della prima rata l’amministratore ha inserito anche le spese legali. Io ho pagato solamente la quota relativa al condominio. Avevo chiesto nell’ordine del giorno che le spese legali fossero divise tra i vari condomini ma l’assemblea ha detto di no. Queste spese devo pagarle tutte io o devono essere divise tra i vari condomini in millesimi? Grazie cordiali saluti

Risposta

Se le spese legali di cui si richiede il pagamento sono legate soltanto al Suo ritardo nel pagamento, è tenuto Lei a pagarle e non divise fra tutti i condomini, a meno che l’intervento del legale sia legato anche alla morosità di altri condomini a cui ha inviato il sollecito, in questo caso saranno divise fra tutti i condomini morosi.

LEGGI PURE:  Assegno di Mantenimento: Come effettuare il Pagamento?