Come contestare una sanzione amministrativa da eccesso di velocità

Domanda

Ho ricevuto una sanzione per eccesso di velocità  in una zona autostradale ma nella suddetta data mi trovavo fuori per lavoro. E possibile contestare la sanzione amministrativa ? se si come?

Risposta

Gentile (Omissis),
si è possibile contestare la sanzione amministrativa presentando ricorso al Giudice di Pace, per il quale ha un termine di 30 giorni, o un ricorso al Prefetto, per il quale ha un termine di 60 giorni, entrambi i termini decorrono dalla data della notifica.
Il ricorso equivale ad opposizione avverso il verbale di contestazione di violazione al Codice della Strada e se accolto ha l’effetto di annullare la sanzione amministrativa erroneamente irrogata.
Il ricorso al Giudice di Pace e quello al Prefetto possono essere proposti dalla parte personalmente senza il necessario tramite di un legale, ma Le consiglio ugualmente di rivolgersi ad un legale perché nel suo caso è necessario svolgere un’attività istruttoria che provi, anche tramite testimoni, che Lei era fuori per lavoro nel momento in cui si sarebbe compiuta la violazione.

LEGGI PURE:  Rimedi contro sanzione disciplinare illegittima