utente 3286
16 ago 2020
patrimonio

beni indivisi

Gentile Avvocato, sono comproprietaria per 1/4 di un terreno sul quale sono ubicati alcuni fabbricati ( magazzini e rimessaggio macchinari agricoli, trattori ecc) beni che , da anni, io non utilizzo. Vorrei sapere se legalmente posso affittare o cedere gratuitamente la mia quota ad una terza persona( a mio marito, a mio figlio), al di fuori dei coeredi . Chiedo questo, in quanto vorrei tutelarmi. Ho il timore, come è già accaduto per un altro bene indiviso che ho in comproprietà, che uno o più coeredi, mi possa precedere affittando ad una terza persona ( uno dei figli dei coeredi), per anni, ad un canone irrisorio, tutto il suddetto terreno e fabbricati, compresa la mia quota.( Di questo contratto di locazione precedente sono venuta a conoscenza dopo cinque anni). Ho pensato a questa possibilità di affittare la mia quota per vari motivi: 1)per mantenere il controllo della stessa, 2)essere libera di permettere l'utilizzo, anche gratuito, da parte di un eventuale compratore di una casa di mia esclusiva proprietà, adiacente al suddetto terreno 3) o meglio, di venderla all'acquirente della casa di cui sopra, senza informare i coeredi. Se tutto ciò non fosse possibile, mi può indicare attraverso quali altre modalità posso tutelarmi rispetto alla possibilità di mantenre in controllo della mia quota? Grazie, distinti saluti
Risposte degli avvocati
fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
17 ago 2020

Gentile Signora, nel caso di vendita, donazione o locazione di una quota di un terreno, che sia in comproprietà con altri soggetti, siano essi parenti o meno, può liberamente disporre come meglio crede della propria quota senza comunicarlo agli altri comproprietari e doverli preferire rispetto a terzi offerenti. Non è previsto alcun diritto di prelazione degli altri coeredi. Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente. Avv. Fabio Casaburo (Cell. 3280999150)