Utente 19290

29 nov 2022
patrimonio

Chiusura conto bancario per mortis causa del titolare

Buongiorno Dovrei chiudere due conti bancari intestati a mio padre che è mancato nel dicembre del 2020. Su un conto ci sono 1500 euro, l’altro è in rosso di 30 euro. Ha lasciato testamento (era in comunione dei beni). Per quanto riguarda gli immobili sono stati lasciati ai figli. Per quanto riguarda un automobile e i due conti non ha lasciato niente di scritto. Il problema è che per chiudere i conti bancari gli istituti di credito vogliono che tutti i componenti della famiglia siano presenti per la firma. Ho chiesto consiglio a un commercialista che mi ha fatto presente che se un famigliare scrive su un documento che rinuncia ai soldi e alla macchina e fa autentificare la firma in comune, la dichiarazione è valida e non è necessario che sia presente per la firma e quindi per la chiusura del conto.
Siccome nessuno dei famigliari è interessato a tenere la macchina si pensa di venderla o di rottamarla. Bisogna seguire lo stesso procedimento che si segue per i conti bancari?
Cordiali saluti

Risposte degli avvocati

elena armenio
Avvocato civilista
Brescia
30 nov 2022

Buongiorno,
le Agenzie che si occupano della rottamazione/vendita le possono fornire dei moduli per l'autocertificazione degli eredi, che accettano/rinunciano all'eredità.
Preciso, tuttavia, che la rinuncia all'eredità, anche qualora non servisse il Notaio, va fatta in Tribunale davanti al cancelliere.
Resto a sua disposizione per consulenza o assistenza, trova i contatti sul mio profilo. Cordialità
Avv. Elena Armenio