utente 4912
28 dic 2020
patrimonio

Compravendita immobile: posso chiedere i danni per mancato contratto?

Devo comprare casa tramite agenzia. Solo che il notaio nn va a rogito perché le carte nn sono in regola.il contratto di compravendita è terminato il 18 novembre. La proprietà hanno in mano una caparra. Posso riaperta e chiedere i danni del mancato contratto
Risposte degli avvocati
fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
29 dic 2020

Buongiorno, premesso che la caparra confirmatoria funge da garanzia per entrambe le parti in caso di eventuali inadempimenti, per costante giurisprudenza, se il venditore non rispetta il contratto preliminare per qualsiasi motivo, dovrà restituire il doppio della caparra ricevuta a titolo di risarcimento del danno. Se ha necessità, anche solo per una consulenza, mi può contattare senza impegno ai recapiti indicati nel mio profilo. Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente. Avv. Fabio Casaburo


antonino ercolano
Avvocato civilista
Sant'Agnello
29 dic 2020

Gentile Utente, premetto che per poterLe rispondere con maggior precisione occorrerebbe visionare la proposta di acquisto e/o il contratto preliminare in cui sono previste tutte le pattuizioni tra le parti circa le modalità e i termini di stipula del rogito. In linea generale: se nella proposta di acquisto (o preliminare) avete previsto la stipula del rogito "entro il TERMINE ESSENZIALE del 18 novembre", potrà già richiedere la restituzione del doppio della caparra, essendosi il contratto risoltosi automaticamente in detta data. Se, invece, è previsto semplicemente che "il rogito sarà stipulato entro il 18 novembre 2020", il termine si identifica quale SEMPLICE. Ciò significa che, anche è scaduto il termine, il contratto resta ancora vincolante tra le parti. Per risolvere il contratto e e richiedere la restituzione del doppio della caparra, deve inviare a mezzo raccomandata a/r una formale diffida ad adempiere ai sensi dell'art. 1454 c.c., ossia un'intimazione al venditore a stipulare il rogito entro e non oltre 15 giorni, con l'avvertimento che in mancanza il contratto si intenderà risolto con restituzione del doppio della caparra. Riservandosi in ogni caso di richiedere i danni per il ritardo. All'esito dei 15 giorni il contratto sarà risolto e avrà diritto al doppio della caparra. Le consiglio di attivarsi immediatamente per inviare la diffida, con l'assistenza di un Suo legale di fiducia. O, se vorrà, potrà contattarmi tramite il mio profilo o privatamente per una consulenza più dettagliata, per visionare il preliminare e predisporLe la lettera di diffida in tempi brevi. A disposizione per chiarimenti. Cordiali saluti. Avv. Antonino Ercolano - antoninoercolano()hotmail.it


rodolfo tullio parrella
Avvocato civilista
Battipaglia
28 dic 2020

Si. puoi chiederei il doppio della caparra versata. avvocatoparrella.it 335/8248795