Utente 1890

24 mag 2020
patrimonio

comproprietà abitazione

Sono proprietario del 25% di un immobile; il restante75% dell’immobile è proprietaria una sig.a di anni 80, vedova e senza figli, accudita da 2 badanti e da un amministratore di sostegno nominato dal giudice tutelare.
La casa è attualmente occupata dalla signora e dai 2 badanti.
In caso di decesso della sig.a posso entrare in possesso subito della casa in attesa di una eventuale richiesta di successione da parte dei nipoti della sig.a;I l sottoscritto non ha nessun grado di parentela.
Come mi devo comportare nei confronti dell’amministratore di sostegno; i badanti diventerebbero occupanti abusivi, li posso sfrattare e quindi usufruire della casa
Ringrazio per l’attenzione
Cordiali saluti
de ros armando
cell.3387111586
email : derosarmandomail.com

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
25 mag 2020

Buongiorno,
a mio parere la domanda richiede una consulenza a pagamento.
Cordiali saluti.


Egr. Sig. Armando,
La invito a contattarmi per la fissazione di un incontro. Le questioni da Lei esposte sono molteplici e meritano approfondimento e ho necessità di visionare la documentazione in suo possesso per poterle fornire un parere esaustivo.
In ogni caso Le posso già dire che tendenzialmente amministratore di sostegno nel momento in cui la comproprietaria dell'immobile verrà a mancare si occupera di gestire il contratto di lavoro dei badanti, che non potranno occupare l'immobile, non avendone titolo.
Può contattarmi ai recapiti che reperirà sul mio sito internet, digitando il mio nome su google.
Cordialità.
Avv. Stefania Panzitta, Vanzago (MI)


domenico russo
Avvocato civilista
24 mag 2020

La richiesta non può trovare risposta completa con un consiglio gratuito, anche per la molteplicità dei quesiti posti e necessità di esaminare atti di acquisto o di godimento. In linea generale, in caso di decesso della sig.ra non cambierà nulla per Lei: i diritti di proprietà di un quarto resteranno tali anche dopo il decesso. Quando vi è una comproprietà occorre che i contitolari trovino un'accordo sul godimento. Ovviamente in caso di utilizzo totalitario da parte della sig.ra o dagli eredi, Lei ha diritto al pagamento di un canone per il godimento della sua quota. Cordiali saluti.