utente 4453
22 nov 2020
patrimonio

Eredità

Buongiorno, Volevo avere delle informazioni per quanto riguarda l eredità della mia prozia... Lei nel testamento ha lasciato scritto che i soldi devono essere divisi tra sua sorella e i 7 nipoti. Ma abbiamo scoperto che tempo addietro aveva intestato a suo sorella l assicurazione sulla vita. Lo scopo di mia prozia era quello che poi venissero divisi in 8 parti uguali. La domanda è Se ora la sorella volesse tenere tutti i soldi dell’assicurazione può farlo? Grazie
Risposte degli avvocati
antonino ercolano
Avvocato civilista
Sant'Agnello
22 nov 2020

Salve, per poter meglio rispondere al Suo quesito occorrerebbe innanzitutto individuare quali sono i soggetti legittimari ed eventuali quote di legittima che possono essere state lese. Bisognerebbe leggere il testamento per comprendere innanzitutto il tenore letterale di quanto scritto, benchè per giurisprudenza ormai consolidata l'interpretazione del contratto impone una ricerca della volontà del Testatore, e quindi andare oltre il significato letterale delle espressioni adoperate. In linea di principio l'assicurazione sulla vita non entra nell'asse ereditario (art. 1920 c.c.): la sorella beneficiaria ha un diritto proprio nei confronti dell'assicurazione (ne avrebbe diritto anche se - per assurdo - non accettasse l'eredità), essendo indipendente dalle regole successorie. Nel Vostro caso - premesso, ripeto, che occorrerebbe dapprima visionare il testamento - si potrebbe tutt'al più sostenere che con il Testamento la prozia abbia inteso modificare finanche il beneficiario della polizza, sicchè tutto il denaro e le somme assicurate liquidate vadano divise tra i designati nel testamento (il testamento, difatti, può contenere revoche e modifiche dei beneficiari della polizza). Resto a disposizione per un eventuale consulto più approfondito. Avv. Antonino Ercolano - antoninoercolano()hotmail.it


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
22 nov 2020

Buongiorno, premesso che la questione andrebbe approfondita Lei, eventualmente, può opporsi qualora venga intaccata la sua quota di legittima. Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno ai recapiti indicati nel mio profilo. Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente. Avv. Fabio Casaburo