Utente 3664

10 set 2020
patrimonio

Terreno inferiore a quello dichiarato: come lo recupero?

Nel 2018 ho comprato una casa di circa 515m2 su due piani, la casa è tutta in regola. Considerato che in tutti documenti della casa e anche nella Concessione in Sanatoria è dichiarato 575m2 di terreno, che tipo di danno posso avere se il vicino di casa che nel 1981 ha venduto il terreno ma consegnato di meno 160m2 e adesso dice che ha usucapito? Può mai lui usucapire quel terreno che era calcolato per ottenere la casa la concessione in sanatoria? Il terreno non è grande, come ho scritto è solo 575m2 credo tanto quanto basta per una casa cosi grande, di conseguenza cosa io rischio? Il vicino di casa non vuole consegnarmi il mio terreno di 160m2 di conseguenza è come se fosse tutta la pratica documentale della casa non corrisponde alla verità. Anche nell'atto di vendita del terreno risultano 575 m2 anche nella visura catastale, da per tutto. C'è un termine per procedere nei confronti di questa persona e che tipo di procedimento poso fare?

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
12 set 2020

Buongiorno,
l'usucapione è riconosciuta con sentenza, quando sono presenti i presenti i requisiti indicati all'art. 1158 c.c. . Senza un provvedimento del giudice, la comunicazione che ha ricevuto dal vicino del terreno limitrofo è priva di pregio giuridico. Qualora esistesse la sentenza del giudice, che riconosce l'esistenza del diritto di proprietà relativo alla porzione del terreno, che egli afferma di essere stata usucapita, potrebbe ricorrere al grado d'appello, secondo le modalità previste dagli art. 339 c.p.c. e s.s. .


10 set 2020

Buongiorno,
è necessario visionare tutta la documentazione in possesso e avere una descrizione precisa dello stato dei luoghi. Su quali basi il vicino afferma di aver usucapito? Ha cintato l'area, per esempio? In astratto, l'usucapione si compie con il possesso continuato per 20 anni e, in caso non sia possibile agire contro il vicino, Lei potrebbe agire contro il venditore della casa e del terreno.
Cordiali saluti
Avv. Giorgio Rocca