utente 905
20 mar 2020
patrimonio

Togliersi da garante di un prestito è possibile?

Buongiorno, nel 2017, un mio conoscente aveva la necessità di aprire un mutuo ipotecario con un istituto bancario; per rafforzare le garanzie ho accettato di firmare come garante. Legalmente posso chiedere di togliere la mia firma a garanzia? Grazie Massimo F.
Risposte degli avvocati
26 mar 2020

Buongiorno, di norma è ammesso il recesso del garante se la banca lo accetta e tale accettazione è subordinata all'estinzione del debito o alla sostituzione con altra garanzia. Resto a disposizione, cordiali saluti.


Gentile sig. Massimo, con la Sua generosa disponibiltà Lei ha assunto un impegno formale nei confronti della Banca, la quale ha necessità di valutare la solidità economica di un eventuale Suo sostituto. Le consiglio di parlare con il debitore principale di tale Sua volontà e reperire un nuovo garante da proporre alla Banca. Sarò lieto di supportarLa ove gradisse la mia assistenza che stante i mezzi telematici può essere fornita agevolmente anche a distanza. Le indico per Sua comodità il mio cellulare 3335924923. i migliori saluti Gabriella Soldo


marco sansone
Avvocato civilista
Vallo della Lucania
20 mar 2020

Può certamente farne richiesta, ma se la Banca ha poggiato la sua istruttoria sulla Sua solvibilità e garanzia non è semplice. A meno che il suo conoscente/amico non ha una persona che può sostituire a Lei d'intesa con la Banca. Se vuole, mi contatti e prepariamo una lettera all'Istituto