utente 738
02 mar 2020
recupero crediti

Conseguenze mancato pagamento decreto ingiuntivo

Ho ricevuto un decreto ingiuntivo di € 28.000,00. Non ho possibilità di fare opposizione, sono un pensionato con € 1.000,00 al mese già decurtato di € 249,00 trattenuta obbligatoria, non ho nessuna proprietà, cosa mi puo' succedere?
Risposte degli avvocati

In linea generale possono pignorarle parte della pensione. Per legge, la sua pensione non potrà essere inferiore a circa 680 euro. Quindi possono pignorarle la parte di pensione che supera i 680 euro. Potrebbero pignorarle il conto corrente e/o eventualmente beni mobili con un pignoramento mobiliare. Quindi se ritiene che il decreto ingiuntivo sia ingiusto o infondato, anche solo parzialmente, Le conviene valutare insieme ad un Legale di Sua fiducia, la possibilità di effettuare opposizione al decreto ingiuntivo entro 40 giorni. Il decreto ingiuntivo, infatti, diventa definitivo (non più contestabile, decorsi 40 giorni dal momento in cui lo ha ricevuto. Quindi ha 40 gg di tempo per fare le opportune valutazioni). Dal momento in cui diventa definitivo, o se è stato emesso con formula esecutiva, potranno iniziare l'esecuzione. Ovviamente se è nullatenente, a parte il rischio di vedersi pignorata una piccola parte di pensione, non le potrà succedere nulla di grave. Avv. Antonino Ercolano (antoninoercolano@hotmail.it)


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
02 mar 2020

Se non propone opposizione, le possono pignorare una ulteriore somma dall'assegno pensionistico. Se vuole proporre opposizione, mi scriva all'indirizzo avv.daronzoantonio@gmail.com