Utente 2557

04 lug 2020
recupero crediti

Decadenza termini prescrizione debito: tempistiche

Spett-le Avvocato. Sono la proprietaria di una piccola struttura di ricezione in provincia di TERNI.
Sono mesi che una ditta che aveva pernottato per settimane presso la nostra struttura, dopo tante promesse, ancora non ha saldato il debito nei nostri confronti.
Considerando che il perido della loro permanenza è stato da gennaio a febbraio di quest'anno, quando andrebbe in prescrizione il loro debito?
Sarebbe utile costituire la ditta in mora prima della decorrenza dei 4 mesi?
Grazie.

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
05 lug 2020

Salve,
di regola il termine di prescrizione di tale tipo di credito è quinquennale, a norma dell'art. 2948 c.c. . Sicuramente l'intimazione di pagamento con contestuale messa in mora, unitamente all'avvertimento dell'aggravio dei costi per il ritardato pagamento, costituirebbe un incentivo al saldo.
Distinti saluti.


marco sansone
Avvocato civilista
04 lug 2020

Gent.ma sig.ra,
il credito di che trattasi, secondo l'antica definizione del codice civile (art. 2954 c.c.), si prescrive in soli sei mesi dal giorno dell'alloggio o della somministrazione.
Trattasi di prescrizione "presuntiva".
Tenga presente che nella cd. "prescrizione presuntiva" il debitore, eccipiente, deve provare soltanto il decorso del termine previsto dalla legge, mentre il creditore ha l'onere di dimostrare la mancata soddisfazione del credito. Quest'ultima prova può essere fornita solo con il deferimento del giuramento decisorio, oppure avvalendosi dell'ammissione, fatta in giudizio dallo stesso debitore, che l'obbligazione non è stata estinta.
Va da sé che è utile, opportuno e necessario che Lei predisponga subito, con l'aiuto di un legale, un formale invito/diffida al pagamento, cui dovrà seguire l'invito alla stipula di una convenzione per la negoziazione assistita, ove non volesse (e lo comprenderei, ove vi fossero duraturi rapporti commerciali che non vuole subito compromettere) procedere subito con un ricorso per decreto ingiuntivo.
Se ha bisogno di assistenza o chiarimenti, non esiti.
Al di là del numero del profilo, può scrivere a marco()avvsansone.it


vanessa valeria vianello
Avvocato civilista
Milano
04 lug 2020

Buonasera,
Il termine di prescrizione è di 6 mesi.
Le consiglio quindi vivamente, di incaricare un avvocato per inviare una formale lettera di messa in mora.
Successivamente potrà valutare se procedere con il recupero del credito.
Se interessata, mi contatti privatamente all'indirizzo email vianellolex () gmail.com e sarò lieta di rimetterle, previa visione della documentazione a sue mani un preventivo gratuito per l'assistenza. Cordiali saluti


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
04 lug 2020

Buonasera Signora,
bisognerebbe provvedere ad inviare formale diffida e messa in mora entro 6 mesi (termine ultimo agosto).
Se necessita di assistenza legale mi contatti al 3280999150, sarò lieto di aiutarLa nel recupero del credito.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo


giampaolo catricalà
Avvocato civilista
Catanzaro
04 lug 2020

Gentile signora buonasera.
La fattispecie in questione rientra tra le prestazioni il cui termine di prescrizione, ai sensi dell'articolo 2954 del Codice Civile, è pari a sei mesi decorrenti dal momento del suo compimento.
Se ha necessità di interromperne il decorso al fine di non vedersi pregiudicato il Suo legittimo diritto al recupero del dovuto a mezzo formale lettera di diffida, mi rendo volentieri disponibile a prestarLe la relativa assistenza. A quel punto mi contatti pure tramite il mio profilo personale presente su questa stessa piattaforma ovvero tramite wattsapp al mio numero di telefono cellulare che di seguito Le fornisco: 3384997723.
Sarò lieto di aiutarLa.
Cordiali saluti.
Avv Giampaolo Catricala'


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
04 lug 2020

Gentile Utente,
sì, le conviene avviare il recupero. Se ha bisogno di assistenza, può contattarmi all'indirizzo avv.daronzoantonio()gmail.com.
Cordialmente.