Utente 17965

22 set 2022
recupero crediti

Decreto ingiuntivo morosità spese condominiali: cosa fare?

Buongiorno, abito in un condominio in cui 10 appartamenti venduti si stanno sobbrarcando le spese condominiali degli invenduti (5) di proprietà dell'impresa costruttrice che ci ha chiaramente detto che non pagherà neanche in futuro.
Volevo capire se conviene procedere con un decreto ingiuntivo, quanto tempo ci può volere e quanto può costare al condominio questa procedura. L'isolvenza attualmente è di circa 20.000 euro.
Vi ringrazio

Risposte degli avvocati

Buongiorno,
l'amministratore ha l'obbligo di procedere salvo dispensa
E' da valutare inoltre la possibilità di successo nel recupero coattivo delle somme dovute.
Se necessita di un parere può contattarmi ai recapiti che troverà su questa stessa piattaforma e cliccando sul mio profilo.
Le consulenze possono essere gestite in presenza, telefonicamente, on-line e via mail.
Sono quindi a disposizione per ogni chiarimento.
Con i migliori saluti.
Avv. Francesco Genna (Foro di Treviso)
31044 Montebelluna (TV)


23 set 2022

Buongiorno,
l'impresa costruttrice, in qualità di proprietaria delle unità immobiliari ha l'obbligo di provvedere al pagamento delle relative spese condominiali deliberate dall'Assemblea. Lo strumento giuridico più opportuno per avere un titolo esecutivo nei suoi confronti è il decreto ingiuntivo, le cui spese legali sono liquidate in base al valore del credito dal Tribunale competente per territorio.
Successivamente, dato l'elevato credito, si potrà valutare se procedere con l'esecuzione immobiliare per liberare gli immobili oppure chiedere la liquidazione giudiziale laddove ne ricorrano i relativi presupposti di legge.
Qualora di Suo interesse, si potrebbe approfondire la problematica anche con l'Amministratore del Condominio, nel mio studio a Merate (Lc) Viale Cornaggia n. 2.
Si riceve su appuntamento ai recapiti di cui al mio profilo.
La prima consulenza in studio è gratuita.
Sperando di essere stata utile, porgo i miei migliori saluti.
Avv. Elisa Balzano


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
22 set 2022

Buongiorno,
il ricorso al decreto ingiuntivo è lo strumento più veloce ed economico in questi casi.
Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare ai recapiti indicati nel mio profilo.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo


Buonasera.
Verificata la solvibilità dell'impresa, il ricorso per decreto ingiuntivo è il procedimento più indicato, essendo molto rapido ed economico.
Se ha bisogno di assistenza o una consulenza più accurata, anche in videochiamata, previo compenso, può contattarmi alla email: avvdecrescenzochiocciolaliberopuntoit.
Cordialmente.
Avv. Vincenzo de Crescenzo


elena armenio
Avvocato civilista
Brescia
22 set 2022

Buongiorno,
è assolutamente opportuno procedere al recupero del credito, perché il costruttore non ha motivo né titolo per costringervi a pagare le spese relative agli appartamenti invenduti.
I costi sono proporzionali al valore delle somme da recuperare, in base al tariffario forense.
Resto a sua disposizione, per inviarle un preventivo di spesa, in modo da valutarlo con gli altri proprietari e con l'amministratore e farsi un'idea dei costi di recupero. Trova i recapiti dello studio sul mio profilo, così potrà fornirmi un indirizzo di posta elettronica a cui inviarlo.
Cordialità
Avv. Elena Armenio