utente 1454
03 mag 2020
recupero crediti

Esecuzione forzata crediti sentenze straniera

Buongiorno Sign.ri, dopo l'ordinanza del tribunale Italiano del 2017 a seguito della mia separazione con figli minori, pare che sia stato fatto un altro processo con stesso oggetto in Germania dove ora vivono i miei figli. Mi é stato notificato di procedere al pagamento di 4000 euro per spese legali riguardanti il processo civile dove io sono risultato contumace, altrimenti procederanno alla riscossione forzata. Io non ho intenzione di pagarla perché mi sembra illegittimo. Ho letto che l'articolo 27 sulla litispendenza dovrebbe vietare al giudice che ha sucessivamente adito di portare avanti una causa. Prima di questa non ho mai ricevuto nessuna notifica. Se procedono all'esecuzione forzata con pignoramento posso contestare la decisione straniera in Italia. Vi sarei veramente grato di una Vs risposta Andrea
Risposte degli avvocati

Buongiorno, presumo le sia stato notificato un atto di precetto e, sulla scorta degli elementi forniti, può senz'altro opporsi alla richiesta di pagamento ricevuta, seppur entro brevi termini perentori. La questione necessita di un approfondimento. Per qualunque esigenza mi contatti pure, per telefono o WhatsApp, al n. 366 2393593 o a mezzo email all'indirizzo ferdinandociccozzi()gmail.com Un cordiale saluto


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
03 mag 2020

Gentile Sig. Andrea, premesso che bisognerebbe visionare gli atti, se in Germania è stato instaurato un procedimento avente lo stesso oggetto sul quale si è già pronunciato il Tribunale italiano, sussiste senza dubbio una litispendenza internazionale che può essere impugnata. L. n. 218/1995 art. 7. Resto a Sua disposizione, e La saluto cordialmente. Avv. Fabio Casaburo (Cell. 3280999150)


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
03 mag 2020

Buongiorno, Non è possibile dare un parere così, poiché si rende necessario visionare gli atti. Se vuole, può inviarmeli prenotando una consulenza diretta oppure scrivendomi all'indirizzo avv.daronzoantonio()gmail.com Cordialmente