Utente 1759

18 mag 2020
recupero crediti

Morosità affitto: l'inquilina non paga da mesi. Che fare?

Sono proprietaria di un appartamento sul quale vi è mutuo, che è locato da aprile 2016, la locazione mi aiutava a pagare il mutuo in corso, purtroppo da settembre 2019 l'inquilina non paga stavo inoltrando domanda di sfratto presso il tribunale, ma nel frattempo vi è stata l'emergenza sanitaria, come posso tutelare i miei diritti visto che sono ancora in attesa della C.I.G. e l'inquilina non ha intenzione di pagare? Ringrazio anticipatamente

Risposte degli avvocati

Gent.ma,
purtroppo fino all'11 maggio tutti i Tribunali sono stati chiusi causa emergenza sanitaria con contestuale sospensione dei termini processuali.
Pertanto, per la tutela del proprio diritto, nel caso non abbia già provveduto prima della chiusura degli uffici, dovrà presentare una nuova richiesta di sfratto.
Un cordiale saluto


marco sansone
Avvocato civilista
18 mag 2020

Gentile signora, l'emergenza sanitaria in corso ha bloccato l'esecuzione delle procedure di sfratto (vale a dire le liberazioni degli immobili), ma non la convalida degli stessi.
Le consiglio, se ha percepito che la sua inquilina se ne sta approfittando, di notificarle da subito una intimazione tesa alla convalida dello sfratto per morosità ed all'emissione di un decreto ingiuntivo per i canoni non versati.
Nel convalidare lo sfratto il Tribunale fisserà una data per l'esecuzione certamente a settembre, ma almeno avrà risparmiato il tempo necessario per l'introduzione dell'azione, la notifica e la successiva convalida.


vanessa valeria vianello
Avvocato civilista
Milano
18 mag 2020

Buonasera, purtroppo gli sfratti per prima casa su Milano sono bloccati fino a settembre. In ogni caso Le consiglio di portarsi avanti con l'invio della lettera di disdetta per morosità e far depositare a un legale il ricorso per lo sfratto. Se attende settembre slitterà altrimenti al prossimo anno. Se Le serve assistenza opero su Milano, Varese e province. Mi contatti privatamente al n. 345/2146424 oppure via piattaforma o via email all'indirizzo vianellolex()gmail.com. Sarà mia cura rimetterLe un preventivo gratuito per l'assistenza. Cordiali saluti.


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
18 mag 2020

Buonasera,
premesso che a causa dell'emergenza sanitaria gli sfratti sono stati sospesi fino al 1° di settembre, Le consiglio comunque di provvedere ad inviare al conduttore lettera formale di diffida.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
(Cell. 3280999150)


18 mag 2020

Buona sera, per una risposta più puntuale occorrerebbe leggere il contratto di locazione e le clausole sulla mora e sull'inadempimento. In linea generale, in primo luogo consiglierei di inviare una comunicazione scritta, a mezzo racc. a.r., all'inquilino con la quale chiede il pagamento del dovuto entro un breve termine e, se ritiene, offre la sua disponibilità ad accordarsi per una rateizzazione del debito pregresso, fatto salvo in caso di mancanza di risposta il diritto di risolvere il contratto per grave inadempimento. In caso di mancato riscontro nel termine da Lei indicato, occorrerà in ogni caso avviare una procedura di sfratto per morosità innanzi al Tribunale in cui ha sede l'immobile. Cordiali saluti, Avv. Sara Garetti


valeria pietra
Avvocato civilista
18 mag 2020

Buonasera,
per prima cosa consiglierei di inviare comunicazione formale all'inquilina, a mezzo legale, con la quale diffidarla dal versare i canoni pregressi, prospettando eventualmente un accordo bonario per il saldo dell'importo arretrato, anche in ragione del fatto che al momento le procedure di sfratto sono temporaneamente bloccate.
Sono a disposizione per fornirle assistenza, mi può contattare tramite il sito www.avvocatopietravaleria.it
Cordiali saluti


avvocato dequo
Avvocato civilista
18 mag 2020

Buona sera,
a mio parere la specificità della domanda richiede una consulenza a pagamento.
Cordiali saluti.