Utente 1061

02 apr 2020
recupero crediti

Recupero stipendio: come fare

Buongiorno, sono un piastrellista, ho lavorato per 3 mesi per una ditta Svizzera. Il 13 mi hanno licenziato (causa coronavirus), ho ricevuto un acconto di 1.500 franchi del mese di febbraio, ma ora non vuole darmi i rimanenti 3.100. Sostiene che avendo prelevato quei soldi in contanti per darmeli, non può più effettuare il bonifico. Voleva che andavo a prenderli, ma essendo in Lombardia non posso muovermi, e non mi fanno entrare in Svizzera. Come devo fare? So che è una scusa quella del bonifico, solo per non darmeli tutti. Ho bisogno urgentemente di quei soldi, se no la mia famiglia non mangia. Grazie mille

Risposte degli avvocati

marco sansone
Avvocato civilista
03 apr 2020

bisogna scrivergli subito una lettera


valeria pietra
Avvocato civilista
02 apr 2020

Buonasera,
ritengo che occorra inviare formale diffida di pagamento mediante legale con cui sollecitare il pagamento di quanto le spetta. A tal fine è necessario esaminare la documentazione in suo possesso relativa all'attività svolta.
Sono a sua disposizione per fornirle assistenza legale in merito, mi può contattare tramite piattaforma.
Cordiali saluti.
Avv. Valeria Pietra


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
02 apr 2020

Buonasera, insista perché paghi, altrimenti dovrà necessariamente affidarsi ad un avvocato.
Se vuole, mi contatti tramite la piattaforma o all'indirizzo avv.daronzoantonio() gmail.com