utente 1380
28 apr 2020
responsabilità civile

Disdetta contratto fotografo matrimonio: cosa fare?

Salve, il 24 dicembre 2019 io e il mio futuro marito abbiamo firmato un contratto con un fotografo per un servizio fotografico per il giorno del matrimonio. Egli non ci ha fornito la copia completa del contratto e dopo 4 mesi e 3 richieste ancora non ci è stata fornita. Abbiamo versato 300 euro di caparra al momento della firma. Ora, dopo 4 mesi, vorremmo recedere dal contratto e lui ci ha chiesto fino al 60% del compenso. Dobbiamo pagare questa somma? Perdiamo la caparra in ogni caso? Abbiamo inoltre paura che falsifichi tramite photoshop anche i termini del contratto. Cosa possiamo fare?
Risposte degli avvocati
marco sansone
Avvocato civilista
Vallo della Lucania
29 apr 2020

Sul contratto può esserci scritto tutto, ma la cosa certa è che quanto è accaduto e sta accadendo non era prevedibile e determina quella che in gergo tecnico si chiama impossibilità sopravvenuta. Non c'è alcun inadempimento imputabile, ma - al contrario - il contratto si risolve. Dovete però eccepirlo quanto prima con una formale richiesta a firma di un avvocato. Se volete, la prepariamo insieme. Potete scrivermi su marco()avvsansone.it


valeria pietra
Avvocato civilista
Pavia
28 apr 2020

Buonasera, sarebbe opportuno esaminare parte della documentazione in vostro possesso per fornirle parere adeguato, in modo tale da inviare comunicazione formale a mezzo legale al fotografo con la quale richiedere la restituzione di quanto versato. Occorre comunque avere informazioni più dettagliate sulla situazione descritta per procedere. Sono a disposizione per assistenza in merito, mi può contattare tramite piattaforma o tramite il sito www.avvocatopietravaleria.it. Cordiali saluti