Utente 1825

21 mag 2020
responsabilità civile

Edera sulla rete: posso potarla?

Buon giorno, volevo sottoporre una domanda, inerente a un'edera che si trova sul confine della mia casa. Vengo al dunque, visto che la discussione, ricca di insulti da parte della mia vicina, è successa oggi. L'edera in questione si estende per una lunghezza di una decina di metri sul confine dei nostri cortili, arrampicandosi sulla recinzione di rete metallica. Recinzione fatta anni fa a mie spese. L'edera è nata spontaneamente e negli anni, la mia vicina, terrene in cui è nata, l'ha fatta correre appunto su tutta la lunghezza della recinzione. Ora era diventata enorme, invadendo parte del mio terreno, impedendomi di fatto, in una parte di poter accedere comodamente al vano caldaia, e arrampicandosi sul muro della mia casa. Oggi mio marito ha provveduto a potarla, levando esclusivamente tutto ciò che era nel mio terreno, scoprendo che dal lato suo non aveva fatto nessun ramo. A quel punto sono partiti gli insulti, che non avevo diritto di levare che così lei perdeva la sua privaci e doveva vedere le nostre merde . Le ho fatto presente che c'eravamo limitati a taglia ciò che era nel nostro terreno, e non la pianta stessa, e che non vedevo rami e foglie dalla sua parte e che quindi lei l'ha potata. La sua risposta è stata da me non cresce, e quindi mi levi la privaci. ecc ecc....Detto ciò premetto anche che l'edera è esattamente nata contro la rete, quindi non distante dalla rete e dal muretto di mia proprietà.
Ho errato nel potarla, fra l'altro di mie spese portando i rami alla discarica?

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
21 mag 2020

Buonasera,
a mio parere il quesito è troppo complesso per una risposta gratuita.
Cordiali saluti.


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
21 mag 2020

Buonasera Signora,
l'art. 892 c.c. stabilisce che in caso di muri o recinzioni di confine non si applicano le distanze previste per le siepi e gli arbusti, potendo così l'edera crescere direttamente sul confine. Crescita che non deve superare in altezza la recinzione stessa.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
(Cell. 3280999150)