Utente 1500

06 mag 2020
responsabilità civile

Ingiuria, calunnia, diffamazione, etc.: differenze

Gent. mo Avvocato, scrivo per chiedere se è possibile prendere provvedimenti verso familiari che da tempo mi fanno percosse, che vivo come vere e proprie molestie: mi insultano, spesso in modo velato, per la mia sessualità. Ho 34 anni e sono single, con orientamento sessuale da sempre incerto, su cui non mi sono mai espresso. Sono laureato e lavoro saltuariamente, non riesco a trovare una stabilità per via dei rapporti familiari: mia sorella e il marito mi hanno offeso in presenza di loro amici, alcuni zii hanno fatto la stessa cosa, per ferirmi volontariamente sull'aspetto sessuale, e per ferire i miei genitori con cui hanno dei rapporti difficili. Inoltre c'è una specie di ricatto: mia sorella e mio cognato, anni fa pretendevano almeno 100mila Euro per pareggiare i conti con le mie spese universitarie di circa 6 anni, e non riuscendo a convincere i miei, si sono allontanati da noi insieme a mia nipote, che in quel momento aveva 8 anni. E' stato un ricatto affettivo che mi ha mandato in depressione, con sensi di colpa mischiati alla rabbia. In 8 anni non ho avuto un lavoro stabile, e facendo due conti avrei perso circa 200mila Euro di reddito: non ho superato colloqui importanti e non sono riuscito a staccarmi da casa per via di questa situazione, e del rapporto con mio padre, che ha il vizio del gioco e che ha manipolato tutto e tutti, per giustificare le sue spese. Volevo sapere se le registrazioni di conversazioni, telefonate, e vari messaggi che coinvolgono i responsabili o eventuali testimoni alle ingiurie subite, possono servire in sede legale, e inoltre quali spese dovrei sostenere per citare i responsabili in sede civile, quanto tempo trascorrerà e che cosa alla fine potrei ottenere.
Grazie, cordiali saluti. Gianni Gotto

Risposte degli avvocati

antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
06 mag 2020

Buongiorno,
le condotte potrebbero essere denunciate, ma occorre comunque una valutazione approfondita.
Se vuole, mi può contattare tramite consulenza diretta oppure via mail all'indirizzo avv.daronzoantonio()gmail.com
Cordialmente