Utente 4816

21 dic 2020
responsabilità civile

Mancate informazioni su lavori in abitazione privata

Con la presente per spiegare quello che mi è capitato intorno ad ottobre 2020 ho contattato un'azienda di infissi per la sostituzione di due finestre che si aprivano a ribalta la sostituzione doveva venire dopo 40 giorni con delle finestre ad apertura normale verso destra e una verso sinistra è venuto il proprietario della azienda per fare il sopralluogo e mi ha spiegato che i lavori verranno effettuati con l'installazione delle finestre in apertura verso destra e verso sinistra mantenendo le strutture portanti e degli infissi precedenti e le zanzariere che eventualmente venivano smontati e poi rimontati. Di fatti mi viene inviato un preventivo dove viene scritto su questo foglio preventivo per l'effettuazione di finestre in acciaio di colore hanno messo la sigla del colore colore verdastro della struttura più installazione, Totale del preventivo 2000 e rotti senza IVA inizio dei lavori e consegna dopo 40 giorni il pagamento dell'acconto al 50% il giorno stesso che mi arriva il preventivo 16 ottobre io pago €1100 di acconto Siamo al 16 ottobre le finestre mi sono state consegnate in data odierna Quindi con 20 giorni di ritardo senza che mi avvisassero ma sul miei ripetuti solleciti perché una delle finestre era rotta quindi entrava del freddo. Durante l'installazione gli operai purtroppo mi infirmano che le zanzariere che Hanno smontato per posizionare le nuove finestre non errano più adattabili alle nuove finestre quindi ho chiamato immediatamente il titolare per dirle quanto era accaduto il titolare mi ha risposto il preventivo è stato fatto per le finestre non per le zanzariere quindi secondo me deve rifarle nuove non vale la pena sistemarle. Io ho detto di no in quanto le zanzariere facevano parte della mia struttura visionata durante il sopralluogo eravate voi che dovevate fare una finestra che si adattasse oltre alla struttura anche alla zanzariera o eventualmente mi dovevate informare sull'ipotesi che le zanzariere potessero non adattarsi alla nuova finestra di conseguenza dovevano essere o sostituiti o modificate e quindi venivano messi in preventivo anche loro in modo che io avessi potuto scegliere se sostituirli se modificarli o se fare il preventivo presso altre aziende o addirittura non effettuare i lavori, e non ritrovarmi al lavori già fatti senza la presenza delle zanzariere e senza un preventivo che mi dica quanto queste modifiche costerebbero O eventuali sostituzioni che comunque non rientravano nei nostri accordi.
La domanda che porgo all'avvocato è la seguente Il Cittadino di un abitazione privata deve essere informato prima che vengano effettuati qualsiasi tipo di lavorazione presso la propria abitazione? Salvo eccezioni in particolari ho ragione ad chiedere al titolare dell'azienda una modifica delle zanzariere mie nuove funzionanti e l'installazione senza che mi venga chiesto ulteriore denaro rispetto a quello preventivato.? In quanto gli accordi erano quello di tenere le vecchie zanzariere?
Come devo procedere?
Grazie

Risposte degli avvocati

fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
21 dic 2020

Buongiorno,
premesso che bisognerebbe visionare la documentazione in Suo possesso, provveda ad inviare comunicazione formale di diffida al fine di ottenere la sostituzione delle zanzariere senza ulteriore esborso da parte Sua.
Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno ai recapiti indicati nel mio profilo.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo