Utente 3159

06 ago 2020
responsabilità civile

Messa in mora: come funziona la diffida?

Se si ho ricevuto una lettera di diffidato ad adempiere e messa in mora da qualcuno che abbia eseguito un presunto servizio e che si ritiene debitore ma al tempo stesso non è mai stata emessa fattura ne concluso contratto, ha validità?

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
09 ago 2020

Nella lettera di messa in mora devono essere indicati i riferimenti dei titoli per cui si richiede l'adempimento dell'obbligazione contrattuale, altrimenti il documento è privo del pregio giuridico espresso nell'art. 634 c.p.c. .


walter caponi
Avvocato civilista
07 ago 2020

Buongiorno. Se non esiste un contratto da Lei sottoscritto né ha mai ricevuto,via PEC o a mezzo raccomandata ar,una fattura dal presunto creditore non vi sono ragioni per temere alcunché, però è opportuno che risponda con nota scritta inviata a mezzo raccomandata ar in cui neghi radicalmente l'esistenza del servizio,del relativo contratto e della connessa fattura(giammai contesti qualità o tempistiche del presunto servizio perché equivarrebbe ad un riconoscimento implicito di debito a suo carico).
La saluto cordialmente.
Walter Caponi


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
06 ago 2020

Buonasera,
se non è stata emessa fattura e non c'è traccia dell'eventuale pagamento della prestazione, non ha nulla da temere.
Bisogna però provvedere a rispondere formalmente alla diffida.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
(Cell. 3280999150)


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
06 ago 2020

Gentile utente, dovrei approfondire visionando la lettera.
Se vuole, può prenotare una CONSULENZA DIRETTA cliccando sul mio profilo.