Utente 4140

27 ott 2020
responsabilità civile

Problemi con l'amministratore: di chi è la responsabilità?

L'amministratore del condominio ,dove mia mamma ha comprato alloggio e cantina, ha fatto effettuare dei lavori nella cantina facendo forzare il lucchetto e lasciando quest'ultima aperta. La conseguenza è stata l'occupazione di quest'ultima ,con vari rifiuti edili e non solo. Premetto che mia madre non era presente bensì abitava in un altra regione ,quando è successo il tutto. Il problema sorge quando mia madre è ritornata e si è trovata questa sorpresa. Immediatamente abbiamo chiesto sia spiegazioni che il nome della ditta che ha fatto i lavori. In tutta risposta ci siamo sentiti dire che non era un suo problema la cantina ne tantomeno ci ha voluto fornire il nome della ditta visto che erano passati anni. Come possiamo fare per farci svuotare la cantina e farci risarcire dal danno se ci aspetta? Cordiali saluti

Risposte degli avvocati

fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
27 ott 2020

Buongiorno,
provveda ad inviare formale diffida per ottenere il risarcimento del danno arrecatoLe.
Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno ai recapiti che trova sul mio profilo.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo


27 ott 2020

Buongiorno, l'Amministratore non può rifiutare l'informazione richiesta. E' necessaria una diffida legale avvertendo eventuali azioni nei suoi confronti nel caso di rifiuto. Mi può contattare, se ritiene, all'indirizzo alessimaria.77()gmail.com per eventuali chiarimenti e/o assistenza e per una prima consulenza gratuita. Cordialmente. Avv. Maria Alessi, con studio in Reggio Calabria e Frascati (ROMA).


stefano terraneo
Avvocato civilista
27 ott 2020

Buongiorno, per prima cosa è necessario inviare diffida all'amministratore di condominio, richiedendo il nominativo della ditta che ha svolto i lavori, per poi procedere nei confronti di quest'ultima. Cordiali saluti. Avv. Stefano Terraneo


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
27 ott 2020

Gentile utente,
prima di tutto, occorre inviarme una formale diffida all'Amministratore. Meglio se tramite avvocato.
Se ha bisogno può contattarmi ai recapiti che può agevolmente trovare cliccando sul mio profilo.
Cordialmente.