Utente 4905

28 dic 2020
responsabilità civile

Vizio di conformità: quando vi è

salve,
ho comprato un auto (Audi Q3) usata da un rivenditore, ho acquistato anche l'estensione di garanzia (1 anno, completa di tutto) presso lo stesso rivenditore.
Dopo meno di 5 mesi e circa 6000km effettuati, mi ritrovo con 6800euro di danni, frizione, cambio, volano.
L'assicurazione sicuramente non pagherà tutto.
Ho possibilità di avvalermi sul venditore per vizio di conformità?
in attesa di un riscontro

Risposte degli avvocati

Egregio Sig. Adragna,
sulla base di quanto riferito, ritengo che sussistano tutti i presupposti per chiedere al venditore la riparazione del veicolo, almeno con riferimento ai danni non derivanti dal normale utilizzo dello stesso. Fermo restando che dovrei leggere il contratto e la polizza assicurativa che estende la garanzia, la normativa legale prevede che Lei debba contestare i vizi al venditore entro il termine di 60 giorni dalla scoperta e che ha diritto di pretendere, alternativamente, la riparazione del veicolo, la riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto. Qualora il venditore non adempia alle Sue richieste, sarà legittimato a far valere i suoi diritti nelle opportune sedi giudiziarie. Per qualsiasi dubbio, mi può contattare senza impegno al seguente recapito 3880567798. Distinti saluti


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
28 dic 2020

Gentile Sig. Adragna,
innanzitutto provveda ad inviare formale contestazione al venditore entro 60 gg da quando ha avuto contezza dei vizi.
Inoltre, i difetti di conformità, per costante giurisprudenza, che si manifestano entro 6 mesi dalla consegna del bene si presumono già esistenti al momento della consegna.
Pertanto, in base al Codice del consumo, Lei ha diritto ad ottenere o la riparazione dell’auto o la sua sostituzione.
Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno ai recapiti indicati nel mio profilo.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo


antonino ercolano
Avvocato civilista
Sant'Agnello
28 dic 2020

Gentile Andrea, premetto che andrebbe visionato il contratto e la polizza di estensione della garanzia.
In linea generale il venditore (professionista, non privato) ha l'obbligo di consegnare al consumatore beni conformi al contratto di vendita. La garanzia legale di conformità è prevista dal Codice del Consumo anche per i beni usati. La garanzia non copre i difetti derivanti dall'uso normale della vettura (es: se ha acquistato un auto da 150.000 km e si rompe la cinghia di distribuzione, questa non sarà coperta dalla garanzia, dal momento che la cinghia normalmente ha una "vita" tra i 100.000 e 180.000) . Tale garanzia di conformità è di 24 mesi che può essere ridotta a 12 mesi per accordo delle parti (occorrerebbe visionare il contratto: in ogni caso è nulla la clausola di garanzia inferiore ai 12 mesi). Potrà, pertanto, certamente richiedere al venditore: a) la riparazione; b) la riduzione del prezzo; c) o la risoluzione del contratto. Tra l'altro i difetti che si manifestano nei primi 6 mesi si presumo che fossero presenti già al momento dell'acquisto. Lei ha 2 mesi di tempo dalla scoperta per denunciare (a mezzo lettera raccomandata A/R) al venditore i vizi e difetti. Se ha necessità di una consulenza più dettagliata o assistenza può contattarmi. Cordiali saluti. Avv. Antonino Ercolano - antoninoercolano()hotmail.it