Utente 3877

30 set 2020
responsabilità medica

Cosa fare in caso di malasanità?

Sono stato sottoposto ad accertamento bioptico per sospetto carcinoma prostatico il 13.08.2020, mi avevano rimandato a un mese per avere l'esito dell'esame, ad oggi 30. 09.2020 non ho ricevuto alcuna risposta dalla struttura ospedaliera, non rispondono al telefono, ho dovuto fare una email per essere contattato dalla segreteria del reparto urologico per sentirmi dire che mi contatteranno loro, chiaramente sto in ansia per avere l'esito, vorrei sapere cosa fare per sollecitare, che io sappia l'esame istopatologico non richiede tempi così lunghi, specie trattandosi di sospetto carcinoma supportato da una risonanza magnetica multiparametrica con Pirads 4.

Risposte degli avvocati

fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
01 ott 2020

Buongiorno,
Le consiglierei di provvedere ad inviare, meglio se tramite un avvocato di Sua fiducia, una comunicazione formale di sollecito.
Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
(Cell. 3280999150)