Utente 2054

01 giu 2020
successioni e donazioni

Con il testamento si possono escludere gli eredi?

quanto conta la volontà di una persona, che fa un lascito in vita a uno degli otto eredi, atto redatto dal notaio, di parte di un appartamento, tale volontà testimoniata da 3 eredi, qualora gli altri eredi trovino incongruenze nelle planimetrie.

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
01 giu 2020

Buonasera,
secondo la legge la volontà del de cuius deve essere bilanciata con i dettami delle norme codicistiche.
Cordiali saluti.


marco sansone
Avvocato civilista
01 giu 2020

Salve! Dovrebbe specificare se l'atto redatto dal notaio è un testamento, una donazione o altro. Dalla sua descrizione sembrerebbe trattarsi di una donazione. In tal caso se sono trascorsi dieci anni l'atto non può essere più impugnato.
Differentemente gli eredi legittimi, se danneggiati, possono certamente impugnare per lesione qualsiasi atto redatto in danno.
Conta assai poco, in definitiva, l'eventuale incongruenza nella planimetria se il bene è comunque agevolmente identificabile nella sua interezza e descrizione.
Contano molto di più le altre vicende che Le accennavo sopra.