Utente 5182

20 gen 2021
successioni e donazioni

Eredi: si possono escludere fratelli e sorelle?

Fratello morto senza moglie e figli, può lasciare testamento escludendo sorella rimasta per dare eredità ai genitori viventi?

Risposte degli avvocati

Buongiorno,
le persone cui la Legge (art. 536 del Codice Civile) riserva una quota di eredità - che non può quindi essere lesa né da disposizioni testamentarie né da donazioni - sono solo: il coniuge, i figli e, in assenza dei predetti, gli ascendenti (i genitori).
Pertanto, nel Suo caso la sorella può essere esclusa dall'eredità e l'eredità può essere interamente devoluta per testamento ai genitori ancora viventi.
Cordiali saluti.
avv. Veronica LIviero


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
20 gen 2021

Buongiorno,
i fratelli e le sorelle non sono considerati (al pari invece del coniuge, dei figli e dei genitori) eredi legittimari, e pertanto non possono vantare alcuna pretesa sul patrimonio ereditario.
Dunque i fratelli e le sorelle subentrano nell'eredità solo se vengono citati nel testamento oppure se, in assenza di testamento, il defunto non aveva figli o coniuge.
Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno ai recapiti indicati nel mio profilo.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
Torino - Milano


antonino ercolano
Avvocato civilista
Sant'Agnello
20 gen 2021

I fratelli e le sorelle non sono eredi legittimari. Con testamento è possibile escluderli dalla successione. Fratelli e sorelle rientrano nella successione solo se non vi sono moglie e figli e non è stato redatto testamento. Se ha bisogno di una consulenza più approfondita sull'argomento, può contattarmi tramite il mio profilo personale. Cordiali saluti. Avv. Antonino Ercolano - antoninoercolano()hotmail.it