Utente 16085

17 giu 2022
successioni e donazioni

Soldi Dell eredità prelevati prima della morte: è giusto?

Buongiorno, mia nonna da poco è stata messa in una clinica avendo avuto problemi avendo 96 anni. Mio zio ha la delega sul suo conto ma senza dirle nulla ha prelevato quasi tutto sul suo conto e messo sul suo. Mia mamma è stata avvisata da lui di questa cosa ma non ne vuole sapere di rimettere i soldi sul conto di mia nonna ne di fare un conto aperto con mia mamma con questa cifra già ritirata che poi sarebbe andata in eredità in caso di morte. Questa cosa è legale? Può farlo se mia nonna non sa nulla? Lui dice che può avendo la delega e vorrei delle spiegazione se possibile. Grazie mille

Risposte degli avvocati

antonio leggiero
Avvocato
Avellino
18 giu 2022

Buongiorno a lei.
In linea generale, suo zio - essendo delegato - poteva compiere legalmente l'operazione. Bisogna poi vedere se il conto sia cointestato con altri, a firma congiunta o disgiunta, etc...
Il problema centrale sono le condizioni psichiche di sua nonna: se è capace di intendere e di volere e non ha contestato l'operazione, nulla questio (a meno che non vi siano stati dei sottili raggiri ed artifizi ,che a 96 anni è facile mettere in atto, anche con una persona sana di mente); se, invece, non è in grado di intendere e di volere il discorso si complica con l'attivazione di meccanismi giudiziari.
In ogni caso, sono a sua disposizione. Lavoro molto a Milano, anche attraverso collaboratori/ collaboratrici.
Se crede può tranquillamente contattarmi per una consulenza (anche in questo week-end).
Cordialissimi saluti e lunga vita alla nonna!
Prof. Avv. Antonio Leggiero


antonino ercolano
Avvocato civilista
Sant'Agnello
17 giu 2022

Buonasera.
La delega sul conto dà la facoltà al soggetto (delegatorio) ad eseguire operazioni su quel conto. Quindi, sì, può eseguire quelle operazioni sul conto della nonna.
L'operazione attualmente deve essere contestata dalla nonna - se capace di intendere e di volere.
Se il genitore non è capace di intendere è di volere allora occorrerebbe chiedere l'interdizione o l'abilitazione al Tribunale e contestare poi tale operazione.
Dopo la morte della nonna è in ogni caso possibile contestare tale operazione da parte degli eredi che ne hanno interesse (i quali attualmente non hanno alcun titolo per contestare tale operazione).
Sono a disposizione nel caso necessiti di una consulenza più approfondita o di assistenza.
Cordiali saluti.
Avv. Antonino Ercolano


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
17 giu 2022

Non può farlo. Vi invito a contattarmi privatamente per assistenza in merito.