utente 5476
11 feb 2021
tutela della persona

Amministratore di sostegno: si può chiedere la rimozione?

Buongiorno, vorrei un'informazione sulla probabilità che il mio fidanzato riesce a togliersi l'ADS. I suoi genitori 4 anni fa gli fecero una denuncia perchè lui (aveva 22 anni) scappò con una 50enne e pensavano fosse anche un nullafacente. Solo che i suoi genitori hanno fatto di tutto per mettergli l'ADS per 5 anni e ora sono pentiti ma il problema che suo padre non fa nulla per aiutarlo, ha appena saputo che forse avrà l'amministratore di sostegno a tempo indeterminato e sinceramente non vogliamo perchè la situazione è decisamente migliorata e ha un budget davvero molto limitato a quello che prende in bustapaga. Ora lui deve rifare il percorso dal CPS perchè l'unica speranza sembra quella e quando lo fece l'anno scorso era andato metà male e metà bene. Ora vorrei chiedere un consiglio, cosa può fare per toglierlo? Il suo avvocato non gli dice molto. Da premettere che ora il mio fidanzato sta lavorando e sta per avere un contratto indeterminato.
Risposte degli avvocati
11 feb 2021

L'istanza di revoca per escludere l'amministrazione di sostegno è un'opzione, ma occorre considerare che un miglioramento temporaneo delle condizioni non è sufficiente per maturare una decisione e potrebbe essere una situazione ancora troppo fragile per dimostrare progressi stabili. Oltretutto tenendo conto che c'è ancora un percorso impegnativo in fase di svolgimento. Suggerirei di valutare, con l’assistenza di un Avvocato esperto in materia (famiglia, tutele e amministrazioni di sostegno), un'istanza (in via principale o in subordine alla domanda di revoca) per la modifica dei poteri dell'amministratore, ampliando l'autonomia dell'amministrato. L'amministratore di sostegno è prima di tutto un importante aiuto, di cui può esserci per il momento ancora bisogno, e non è necessariamente una costrizione né tantomeno una punizione. Inoltre si può valutare la sostituzione dell'amministratore di sostegno con una persona diversa da quella attuale se più adatta. Cordiali saluti.


prof. avv. domenico lamanna di salvo
Avvocato matrimonialista
Bari
11 feb 2021

Gentile Utente, è possibile presentare eventuale istanza , ma al fine di poterLe rispondere dettagliatamente è opportuno visionare la documentazione in Vostro possesso. Qualora volesse, può contattarmi ai recapiti presenti sul mio profilo. Cordiali Saluti Prof. Avv. Domenico Lamanna Di Salvo MILANO - BARI


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
11 feb 2021

Buongiorno, l'istituto dell'amministrazione di sostegno può essere revocato quando viene meno l'infermità o l'aggravarsi della stessa che ha portato alla nomina di un amministratore di sostegno. In questi casi, il beneficiario stesso, l’amministratore di sostegno, il pubblico ministero o taluno dei soggetti legittimati (es. i genitori) devono provvedere a depositare un'apposita istanza al giudice tutelare per ottenere la revoca. Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno ai recapiti indicati nel mio profilo. Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente. Avv. Fabio Casaburo Torino - Milano