utente 4023
15 ott 2020
tutela della persona

Autovettura rotta in concessionaria: come recuperarla

2mesi fa la mia vettura è stata portata in concessionaria per un problema di accensione. Dopo la diagnosi hanno cambiato sia il blocco di accensione sia il body centralina ma oggi mi hanno detto che si sono bruciati dei fusibili e devo pagare oltre 3000€. Non mi hanno mai dato un auto sostitutiva e ho tre figli che a volte senza il passaggio non possono andare a scuola e poi da un problema di accensione ora mi dicono che l auto ha 3000€ di danni a distanza di due mesi? Come devo fare?
Risposte degli avvocati

Bisogna verificare se i lavori ed i pezzi di ricambio sono in garanzia. Rimango a disposizione per ulteriori approfondimenti


avvocato dequo
Avvocato civilista
15 ott 2020

Buona sera, è possibile richiedere la il risarcimento, riduzione delle spese di manutenzione, per inesatto adempimento dell'obbligazione contrattuale. Il termine di due mesi è sufficiente per dimostrare l'inadempimento e addebitarlo, presuntivamente, alla concessionaria. Sto citando un diffuso orientamento della giurisprudenza di merito. Saluti.


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
15 ott 2020

Buongiorno, la questione andrebbe approfondita. Può provvedere a contestare formalmente la richiesta di pagamento. Se necessita, anche solo di una consulenza, mi può contattare senza impegno. Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente. Avv. Fabio Casaburo (Cell. 3280999150)


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
15 ott 2020

Gentile utente, se ritiene di non dover pagare quella somma, può contestarla tramite avvocato. Se ha bisogno di un avvocato, può contattarmi. Cordiali saluti