Utente 1400

30 apr 2020
tutela della persona

Condivisione senza consenso su social network: è illecito?

Qualche giorno fa una persona a me sconosciuta ha preso uno screenshot dal mio profilo privato di un noto social network, Facebook, girandolo poi su più gruppi chiusi o privati, nei quali non sono iscritto, a seguito della qual cosa sono stati scritti commenti con toni offensivi e provocatori nei miei confronti. Mi chiedevo se tale condotta è ammissibile o se costituisce un illecito di qualche sorta. Grazie.

Risposte degli avvocati

Gentile Utente,
tale condotta può astrattamente configurare il reato di diffamazione aggravata a mezzo online, ai sensi dell'art. 595 c. 3 c.p..
Le consiglio di rivolgersi a un legale per valutare se depositare denuncia-querela, per tutelarsi nelle sedi opportune.
Se ritiene di rivolgersi a me per procedere, resto a disposizione.
Può trovare i miei contatti sul sito dell'Ordine degli Avvocati di Torino.
Cordialmente,
Avv. Giancarla Bissattini


marco sansone
Avvocato civilista
30 apr 2020

Trattasi di condotta certamente inammissibile. Deve però procurarsi tutte le prove atte a documentare l'utilizzo indebito del Suo post (o della Sua foto) e ciò che ne è derivato.
La diffamazione perpetrata su un social network è diffamazione aggravata, parificata a quella a mezzo stampa.
Se vuole denunciare l'accaduto, può contattarmi su marco()avvsansone.it


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
30 apr 2020

Buongiorno,
se vi sono state condotte diffamatorie, senza alcun dubbio.
Mi contatti tramite piattaforma per una consulenza specifica sul caso.
Oppure mi scriva al 3484901170
Cordialmente