Utente 2045

01 giu 2020
tutela della persona

Danni da covid 19: posso chiedere i danni all'azienda?

Salve, sono un operatore sanitario che ha lavorato circa 2 mesi in un reparto covid 19.
Ho subito un danno alle mani permanente credo, causato dal gel alcolico e guanti, sto provando una terapia che durerà 4 mesi per avere la conferma definitiva.
La mia domanda è: posso chiedere un risarcimento alla mia azienda? Nella mia diagnosi specialistica c'è scritto ipocromia dopo utilizzo di gel alcolici.
Grazie e cordiali saluti

Risposte degli avvocati

avvocato dequo
Avvocato civilista
01 giu 2020

Buonasera,
se l'azienda non ha rispettato le prescrizioni del decreto emergenziale, lei ha diritto al risarcimento.
Cordiali saluti.


valeria pietra
Avvocato civilista
01 giu 2020

Buongiorno,
per fornirle adeguato parere è necessario avere informazioni più dettagliate ed esaminare la documentazione medica in suo possesso.
Sono a sua disposizione per fornirle assistenza, mi può contattare tramite il sito www.avvocatopietravaleria.it


giovanni carbone
Avvocato civilista
01 giu 2020

Gentile utente, qualora in ambito lavorativo vengono seguite determinate misure ed appositi protocolli, se a causa degli stessi il dipendente contrae una malattia, è certamente possibile richiedere un risarcimento. Naturalmente occorre analizzare nel dettaglio il caso, compresi i protocolli, per poter adeguatamente seguire la procedura corretta. Se lo desidera può contattarmi direttamente su questa piattaforma, ovvero ai recapiti che trova sul sito www.studiolegalecarbone.org / Sono certamente a disposizione per eventuale assistenza legale. Avv. Giovanni Carbone


vanessa valeria vianello
Avvocato civilista
Milano
01 giu 2020

Buongiorno, la situazione va approfondita mediante colloquio conoscitivo e esame della documentazione. Se interessato mi contatti privatamente e senza impegno all'indirizzo email vianellolex()gmail.com
Cordiali saluti


antonio d`aronzo
Avvocato tributarista
Milano
01 giu 2020

Buongiorno,
la situazione andrebbe approfondita. Le consiglio di affidarsi ad un avvocato. Se non ne ha già uno, può contattarmi ai recapiti che trova nel mio profilo.
Cordialmente,
Avv. Antonio D'Aronzo