Utente 1692

14 mag 2020
tutela della persona

Domanda invalidità, Legge 104, accompagnamento

Ho fatto richiesta per la Legge 104 tramite patronato per mia madre che risulta invalida civile al 100% avendo un tumore, abbiamo ricevuto il verbale definitivo e ho completato la procedura per richiedere l'assistenza di mia madre (i miei 3 giorni di permesso). Vorrei procedere per la verifica all'indennità di accompagno e la pensione di invalidità per mia madre. Vorrei chiederle se le due richieste possono essere compatibili (coesistere) e se posso procedere tramite patronato per farle (non mi hanno informato allo sportello sul fatto di poterle fare sempre tramite patronato). Grazie

Risposte degli avvocati

fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
15 mag 2020

Buongiorno,
l'invalidità di accompagnamento presuppone il riconoscimento dell'invalidità civile, la quale secondo la legge deve essere al 100%.
Quindi nel Suo caso possono coesistere.
Può presentare la domanda sia al patronato che all'Inps.
Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente.
Avv. Fabio Casaburo
(Cell. 3280999150)


giampaolo catricalà
Avvocato civilista
Catanzaro
14 mag 2020

Le due prestazioni sono senz'altro compatibili.
La relativa seconda richiesta, al pari dell'altra, può essere tranquillamente evasa dallo stesso patronato.
Cordiali saluti.
Avv. Giampaolo Catricala'


marco sansone
Avvocato civilista
14 mag 2020

Salve! La richiesta va fatta tramite il medico curante e poi seguita tramite il patronato.