utente 2970
28 lug 2020
recupero crediti

Rimborso di un debito

Buongiorno volevo chiedere un consiglio... Ho un debito con una mia ex amica ex coinquilina... Mi sto impegnando a restituire un po' alla volta come posso e ciò che posso ma lei pretende sempre di più... Manda messaggi ogni settimana pretende 300 /400 €... Il debito è di 1700 vivevo con lei e sono affitti e bollette arretrati...di scritto non c'è nulla in cui ci sia il mio nome era tutto a nome suo... Preciso che c'è solo un foglio fatto da me e lei dove c'è scritto che mi impegno a restituire come posso e ciò che posso... Lavoro ma prendo una mancia non uno stipendio ed ho quasi 600 euro di rate bancarie... Ora io in questa situazione mi sento perseguitata... Da lei è da una sua amica... Mi capitano qua a chiedere soldi mi minacciano di parlare con chi vivo ora... Hanno minacciato mia madre di farmi togliere la figlia cosa che è impossibile perché io mia figlia la tengo come l oro... C'è qualcosa che posso fare per tutelarmi???
Risposte degli avvocati
28 lug 2020

Buonasera, l'eventuale debito deve essere provato con carte e documenti. Mi contatti, se ritiene, all'indirizzo alessimaria.77()gmail.com per eventuali chiarimenti e/o assistenza e per una prima consulenza gratuita. Cordialmente. Avv. Maria Alessi, con studio in Reggio Calabria e Frascati (ROMA).


fabio casaburo
Avvocato civilista
Torino
28 lug 2020

Buongiorno Signora, Le consiglierei di provvedere ad inviare formale diffida per fare cessare le continue minacce e richieste di denaro. Se necessita di assistenza legale mi può contattare al 3280999150, sarò lieto di aiutarLa. Resto a Sua disposizione e La saluto cordialmente. Avv. Fabio Casaburo


Buongiorno Signora, mi sembra di capire che tra di voi esiste una dichiarazione di debito nel quale lei si impegna a restituire il dovuto alla sua amica. L'atteggiamento della sua amica nei suoi confronti ora è diventato minaccioso e persecutorio. Potrebbe inviare alla sua amica a mezzo di un legale, una lettera raccomandata a.r. nella quale si impegna a versare con precise modalità e scadenze degli importi sino al raggiungimento della somma da lei dovuta, invitandola anche al porre fine a simili atteggiamenti persecutori. Avv. Chiara Labrozzi