utente 5060
09 gen 2021
diritto societario e commerciale

Società in accomandita semplice: limiti

Salve, sono il socio accomandatario di una società costituita da anche un socio accomandante, mio parente, che sinora ha prestato anche lavoro nella società. Ora desidera cedere la sua quota a terzi. posso chiedere, in quanto accomandatario, che il nuovo socio sia puramente socio di capitale e non prestatore anche di lavoro, in quanto non sussiste rapporto di fiducia come con il precedente socio?
Risposte degli avvocati
09 gen 2021

Buonasera, di per sé il socio accomandante è mero socio di capitale, non può compiere atti di amministrazione né trattare o concludere affari in nome della società, ma può prestare la propria opera sotto la direzione degli accomandatari ecc. Quindi il socio accomandante "può" - non "deve" - lavorare nella società. A disposizione, cordiali saluti Avv. Giorgio Rocca